Due giorni di affari in centro storico: le vie interessate. Al vaglio le agevolazioni sui parcheggi per chi fa shopping nell’acropoli

PERUGIA – Dai saldi dei saldi alla festa del piccolo commercio. A Perugia torna lo Sbaracco, venerdì 23 e sabato 24 febbraio dalle 10, con un format in parte rivisitato.

Se, infatti, da un lato ci saranno le caratteristiche casette in legno e tessuto a strisce ad accogliere abbigliamento, accessori e calzature in saldo dall’altro ci sarà spazio anche per articoli “nuovi” come prodotti di erboristeria, profumi e articoli per il benessere della persona, casalinghi, artigianato e giocattoli per un totale di 80 attività commerciali aderenti. Inoltre accanto allo shopping, che interesserà corso Vannucci, via dei Priori, via Oberdan, corso Cavour, via Marconi e viale Indipendenza, è prevista un’area gioco per bambini in piazza Matteotti. In caso di maltempo la proposta dei piccoli commercianti sarà comunque garantita all’interno dei negozi. L’iniziativa è promossa dal Consorzio Perugia in centro in collaborazione con il Comune di Perugia. A presentare l’ottava edizione sono stati Sergio Mercuri e Teodoro Amelia, il primo presidente il secondo direttore del Consorzio, e Cristiana Casaioli, assessore a commercio, artigianato e mobilità del Comune di Perugia.

«Alcune città provano ad imitare lo Sbaracco di Perugia – ha raccontato Mercuri – ma nessuna ha le sue caratteristiche. La storia, il contesto architettonico e paesaggistico che fanno da cornice a questo evento sono unici». «Conosciamo le difficoltà che il piccolo commercio vive – ha aggiunto Mercuri – e vogliamo riportare i perugini, ma non solo, in centro storico per far apprezzare di più la loro bellissima città».
«Bisogna riaffermare l’identità del centro storico – ha affermato Casaioli – fatto di piccole realtà commerciali. Anche il nostro ha risentito della crisi che ha investito in generale i centri storici delle città a vantaggio delle attività all’interno dei centri commerciali. Ricordiamoci che di piccolo commercio vivono le famiglie». Casaioli ha poi annunciato che è al vaglio la possibilità di prevedere convenzioni e agevolazioni nel parcheggio per chi farà shopping in centro, come avvenuto in altre occasioni, dopo un incontro con i vertici nazionali di Sipa.
«È una gradita notizia – ha commentato Mercuri –. Da parte nostra abbiamo più volte sollecitato in tal senso, adesso attendiamo gli sviluppi. Abbiamo già in cantiere un’edizione estiva dello Sbaracco con tante novità che ancora non voglio svelare e prevedere delle tariffe agevolate non può che far bene al commercio in centro».