Perugia, a scuola di impresa con Federmanager

In ambito di alternanza scuola-lavoro, un progetto che ha visto i manager portare la loro esperienza in azienda in aula per i ragazzi

PERUGIA – Dalla scrivania e dallo stabilimento ai banchi di scuola dell’Istituto tecnico tecnologico statale (Itts) ‘Alessandro Volta’ di Perugia. Federmanager Perugia, associazione che rappresenta i dirigenti delle imprese industriali e dei servizi della provincia, ha predisposto insieme all’Itts ‘Volta’, avvalendosi dei propri associati manager come docenti e testimoni, il progetto di formazione ‘Gli studenti incontrano i manager’, nell’ambito delle esperienze inerenti l’alternanza scuola-lavoro. Attraverso un percorso formativo di cinque giornate l’iniziativa ha inteso avvicinare gli studenti al mondo dell’impresa, affrontando anche tematiche di carattere pratico e di sicuro interesse per studenti che a breve si troveranno alla ricerca di un’occupazione. L’iniziativa, che ha interessato, da lunedì 19 a venerdì 23 febbraio, più di 320 studenti delle quinte classi dell’Istituto di tutte le specializzazioni, è stata presentata da Rita Coccia, dirigente scolastico dell’Itts Volta e Roberto Peccini, presidente di Federmanager territoriale di Perugia.

L’intervento si inserisce nel quadro previsto dal decreto ministeriale ‘Buona Scuola’, che impone agli studenti delle scuole tecniche di secondo grado, a partire dal terzo anno, di sostenere 400 ore di formazione in ambito lavorativo. «La scuola – ha commentato Rita Coccia, dirigente scolastico dell’Itts Volta – è molto impegnata sull’alternanza scuola-lavoro, attività che noi svolgevamo da prima dell’avvio della legge 107 del 2015. Con questo importante progetto sviluppato con la Federmanger siamo riusciti a offrire ai nostri studenti una formazione di un’intera settimana con presenze di manager importanti delle nostre aziende umbre, che ringrazio per la disponibilità».

Durante il corso, guidati dai manager, i ragazzi hanno dunque avuto modo di approfondire diversi argomenti tra cui processi di recruting in azienda, il modo in cui costruire il proprio curriculum, come prepararsi e presentarsi a un colloquio di selezione. I manager che hanno portato le loro testimonianze vantano esperienze di lungo corso in imprese di standing nazionale e internazionale quali Angelantoni, Financo, Ibm, Luisa Spagnoli e Nestlé. Sono state anche affrontate tematiche di gestione d’impresa, come i processi della Supply Chain dall’approvvigionamento alla logistica, la gestione delle scorte, la rilevanza strategica dei dati aziendali fino al ruolo di ricerca e innovazione.

A completamento del ciclo ha portato la sua testimonianza ai ragazzi dell’Itts ‘Volta’ di Perugia anche l’imprenditore Pietro Tacconi, Ceo del gruppo Fonderie Officine Meccaniche Tacconi. Il progetto fornisce contributi importanti per facilitare il raccordo tra scuola e impresa nell’ottica di un lavoro comune che possa migliorare l’occupabilità dei giovani. Il percorso ha visto anche uno spazio dedicato alla formazione dei docenti delle discipline dell’area professionalizzante dedicata ai temi dell’Industria 4.0, articolata in due pomeriggi, sempre a cura di Federmanager. «Un fatto estremamente importante – ha concluso Rita Coccia – perché riusciamo ad avere formazione per i professori proprio su Industria 4.0 che è il focus, in questo momento, di tutte le aziende».