FOTO | Involucri pieni di droga e 7mila euro in contanti

ASSISI (Perugia) – La cocaina, ben confezionata, l’avevano nascosta in una scatola di caramelle: 18 ovuli, evidentemente molto più pericolosi dei confetti di zucchero (alla frutta) che il pacchetto sequestrato dalla polizia avrebbe dovuto contenere.

A finire nei guai due albanesi di 26 anni, che una volante del commissariato di Assisi ha fermato tra Rivotorto e Capodacqua: uno era a bordo di un’auto in sosta, l’altro invece stava risalendo dal piccolo fosso a margine della carreggiata. Appostati, i poliziotti hanno aspetto che i due tornassero, e così è stato: cellulare in mano, torcia accesa, uno dei due scende dall’auto e si mette a cercare qualcosa su e giù per la piccola scarpata. Gli agenti intervengono e li “pizzicano” con la droga.

Che era nascosta in macchina. All’interno, appunto, di una confezione di caramelle: 18 involucri di cocaina per un peso complessivo di 17,06 grammi. I due stranieri avevano con sé anche 100 e 200 euro in contanti, di provenienza illecita secondo la questura. Dalla successiva perquisizione nell’appartamento dei due, ad Assisi, sono poi spuntati altri 7mila euro, anche questi di dubbia origine per gli inquirenti. Accompagnati negli uffici del commissariato, i 26enne sono stati arrestati e, su disposizione dell’autorità giudiziaria, portati nel carcere di Capanne.