Non ha il biglietto, lo scoprono: pretende di viaggiare a scrocco e minaccia il controllore con una siringa

Polfer. Archivio
Polfer. Archivio

Assurda la situazione in cui si è trovato, suo malgrado, un dipendente Trenitalia a bordo del convoglio Foligno-Perugia

FOLIGNO (Perugia) – Un 40enne magrebino, residente nel Folignate e già noto alle forze dell’ordine, in viaggio a bordo di un treno percorrente la tratta Foligno-Perugia, al momento del controllo del titolo di viaggio da parte di personale Trenitalia ha dichiarato di esserne sprovvisto ma di voler comunque continuare a viaggiare gratis.

Alle insistenze del capotreno l’uomo ha risposto estraendo una siringa. Con la quale lo ha minacciato e che ha provocato più di qualche minuto di terrore nel vagone. Immediato l’intervento degli agenti della polfer folignate, contattati dal personale di Trenitalia, che hanno individuato il soggetto, denunciandolo alla competente Autorità Giudiziaria per l’ipotesi di reato di violenza o minaccia a Pubblico Ufficiale. Per lui scatterà, inoltre, la sanzione amministrativa prevista dalle norme ferroviarie per aver viaggiato senza biglietto.