Iniziata la sperimentazione: dove trovare le informazioni per farne parte

NARNI (Terni) – L’amministrazione comunale ha avviato la sperimentazione del “Vuoto a rendere” applicato alle attività economiche.

«L’iniziativa avviata pochi giorni fa – spiega l’assessorato all’ambiente – coinvolge su base volontaria sia i soggetti che nell’esercizio della loro attività professionale somministrano al pubblico birra o acqua minerale, sia gli operatori di settore, come produttori di imballaggi riutilizzabili, di birra o acqua minerale, fino ai distributori sempre di acqua e birra».

Il Comune di Narni, soggetto promotore dell’iniziativa, sottolinea che sarà applicata una riduzione del 10 per cento della parte variabile della Tari alle attività economiche aderenti. Le informazioni per far parte della sperimentazione nazionale sono reperibili al sito del ministero dell’ambiente oppure sul blog “Narni Rifiuti Zero”