VIDEO | Sequestrati oltre due chili di droga

PERUGIA – Ha prodotto arresti e denunce anche a Perugia la vasta operazione antidroga, denominata “Pusher”, che la polizia di Stato ha condotto nei centri urbani e nei luoghi di aggregazione giovanile di mezzo Paese. Tra il 14 e il 16 febbraio la squadra mobile di Perugia ha arrestato tre cittadini albanesi, due del 1992 e uno del 1991, e denunciato in stato di libertà altri due albanesi, classe 1994 e 1996, e un algerino del 1986 per detenzione ai fini di spaccio.

Sequestrati anche 41,08 grammi di cocaina, 23,57 di marijuana, 9,8 di hashish e 16.06 di mdma, oltre a 7.705 euro che per gli inquirenti sono da ricondurre ad attività di spaccio. All’operazione, coordinata dal Servizio centrale operativo e condotta dalle squadre mobili di Ascoli Piceno, Avellino, Bergamo, Brindisi, Enna, Ferrara, Imperia, Livorno, Modena, Novara, Parma, Perugia, Pescara, Piacenza, Pisa e Prato, hanno partecipato anche le divisioni anticrimine, i reparti prevenzione crimine, commissariati e uffici prevenzione generale.

Fino a questo momento a livello nazionale sono stati arrestati 25 spacciatori (4 italiani e 21 stranieri), 11 le persone deferite in stato di libertà (2 italiane e 9 straniere), 6 le sanzioni amministrative. Di più: le varie questure hanno emesso 144 avvisi orali, 61 fogli di via obbligatori, 2 ammonimenti e 7 daspo. Sequestrati in tutto 123,56 grammi di cocaina, 432,53 di eroina, 323,28 di hashish, 867,15 di marijuana, 666,56 di droghe sintetiche.