«Il Sanremo condotto da mio cugino? Il più bello di sempre»

Il forte legame con l’Umbria del cantante-showman Claudio Baglioni. E una curiosità: «Al mio matrimonio nel 1967…»

di LCM

ALLERONA (Terni) – Più una questione di famiglia che un giudizio spassionato, probabilmente. Ma ci sta: «Ha realizzato il festival di Sanremo più bello di sempre». A parlare – come riporta l’Ansa – è un parente umbro di Claudio Baglioni: Ansano Cupello di Allerona Scalo, impiegato comunale in pensione e una passione senza limiti per il cugino cantante-showman.

Tanto da ammettere di aver guardato il festival soltanto per lui. A dire di Ansano «Baglioni va matto per la cucina umbra» e in generale, nonostante la carriera lo abbia portato lontano (in senso sia letterale che figurato), ha mantenuto un legame forte con la regione e pure con Allerona, dove i due da bambini erano soliti giocare insieme. In una frazione di Allerona, poi, Torsolla, pare che Baglioni possieda ancora una casa, quella del padre un tempo carabiniere, recentemente ristrutturata. Una curiosità: al matrimonio di Ansano, era il 1967, Baglioni aveva 16 anni, si presentò con la chitarra e cantò durante il pranzo: «Che fosse unico lo si capiva già allora».