Beppe Vessicchio torna in Umbria con un concerto tutto dedicato a Pino Daniele

A Musica per i borghi: nella serata finale anche Mario Biondi, Enzo Avitabile e i Neri per caso

MARSCIANO (Perugia) – Un grande ritorno a Musica per i borghi, quello del maestro Beppe Vessicchio, per la serata finale dell’edizione 2018, sabato 28 luglio. Marsciano, infatti, ospiterà il concerto-tributo dedicato a Pino Daniele, il più grande bluesman italiano, al quale il festival renderà omaggio con un evento unico che vedrà sul palco musicisti del calibro di Mario Biondi, Enzo Avitabile e i Neri per Caso, accompagnati da un’orchestra di 35 elementi. A dirigere il concerto sarà dunque il maestro Vessicchio che torna al festival di musica popolare della Media Valle del Tevere di cui è stato direttore artistico per diversi anni.

Pino Daniele, scomparso nel gennaio 2015, salì sul palco del Santa Giuliana a Perugia nel luglio 2013 per il quarantesimo anniversario di Umbria Jazz, dove fece esplodere l’arena tra sonorità latineggianti e un duetto fuori programma di una monumentale ‘Je sò pazzo’ con Mario Biondi. L’anno precedente, nel 2012, fu proprio l’artista partenopeo a chiudere la decima edizione di ‘Musica per i Borghi’, con una partecipazione di rilievo dove presentò brani inediti dell’album ‘La grande Madre’ insieme ad alcuni dei suoi successi con quel tipico mix di tradizione popolare napoletana e mediterranea e di blues e jazz.

Una mescolanza di sonorità che è diventato il suo marchio di fabbrica in Italia e all’estero, un sound unico che risuonerà sul palco di Musica per i Borghi grazie alla voce inconfondibile di Mario Biondi, alle vibrazioni del compositore napoletano Enzo Avitabile, grande amico di Pino, e al gruppo salernitano dei Neri per Caso, famoso in tutta Italia per il suo canto a cappella. Grande cerimoniere della serata sarà il maestro Beppe Vessicchio, ideatore e direttore del concerto che si preannuncia uno degli eventi più attesi dell’estate in Umbria, una festa di suoni e voci dedicata ad un artista che ha fatto la storia della musica italiana.

Il direttore di Musica per i borghi Valter Pescatori esprime grande soddisfazione. “Il ritorno del maestro Vessicchio al nostro festival – ha commentato Pescatori – è una scelta condivisa anche dal sindaco di Marsciano Alfio Todini, dal presidente onorario dell’Associazione Musica per i borghi Gianfranco Chiacchieroni e ovviamente da me. Come altri concerti ideati dal maestro, anche questo sarà un evento unico, che abbiamo fortemente voluto per onorare uno dei più grandi artisti della musica italiana”. Novità anche dal presidente dell’Associazione Andrea Pompadura. «Cercheremo quest’anno – ha spiegato – di soddisfare i gusti dei tanti giovani che specialmente nelle ultime edizioni si sono avvicinati sempre di più alla manifestazione». Marsciano anche quest’anno recita un ruolo di primo piano per la promozione del territorio umbro e dei suoi borghi.