FOTO | Perugia, nuovo consiglio per l’Ordine presieduto da Cristina Faraghini. I nomi, gli impegni, gli obiettivi e la comunicazione

PERUGIA – «Quella degli assistenti sociali vuole essere una comunità viva e riflessiva per contribuire allo sviluppo di un welfare locale attento ai diritti delle persone». Cristina Faraghini, presidente dell’Ordine degli Assistenti sociali dell’Umbria, ha presentato con queste parole il nuovo consiglio dell’Ordine regionale recentemente eletto, e che rimarrà in carica fino al 2021.

L’occasione è stata una speciale assemblea degli iscritti, organizzata oggi nell’aula magna del dipartimento di Scienze politiche di via Pascoli. Speciale perché, per la prima volta, l’ordine umbro che conta circa 650 iscritti, ha voluto accogliere i nuovi componenti della comunità, trentacinque in tutto, con una cerimonia di consegna degli attestati di iscrizione all’albo e di una copia del codice deontologico dell’assistente sociale.

I NUOVI ISCRITTI
Ecco i nuovi iscritti all’Ordine «che rappresentano il futuro della professione», hanno detto i vertici del direttivo regionale: Martina Bei, Jessica Conteh , Debora Fuso, Elena Galli, Giulia Landrini, Barbara Russo, Daniela Scorziello, Arianna Taticchi, Eleonora Ambrusiono, Marta Bachiorri, Tiziana Balzana, Sara Bellezza, Francesca Calderini, Giulia Cipolletti, Elisa Costanzo, Ilenia Ferranti, Chiara Filippini, Camilla Gaggia, Vanessa Girelli, Giulia Libretti, Valentina Loletti, Sara Massarelli, Lucia Mattiacci, Teresa Meniconi, Valeria Minciaroni, Giulio Paris, Riccardo Pula, Cristina Ranieri, Jessica Remigi, Jessica Simonelli, Irene Togni, Marta Torricelli, Donatella Trabalza, Ilaria Trampolini, Andrea Zamponi.

IL CONSIGLIO DIRETTIVO
A tutti loro è andato l’augurio di buon lavoro da parte del consiglio dell’Ordine, che si è presentato agli iscritti nel corso della cerimonia. A coadiuvare la presidente Faraghini ci sono Marina Sonno (vicepresidente), Manuela Orsini (segretario), Stefania Rosatelli (tesoriere). Consiglieri: Maria Porcaro, Michela Bartolini, Jhonathan Volpi, Caterina Braganti, Eden Vitagliano, Simona Colaprete, Maria Cecilia Pellegrini. Durante l’incontro al dipartimento di Scienze Politiche sono state tracciate le linee guida del lavoro che vuole portare avanti l’Ordine umbro, anche dal punto di vista della comunicazione. «Vorremmo tentare di raccontare quello che gli assistenti sociali fanno ogni giorno con le famiglie», spiega il direttivo che in apertura ha ringraziato la professoressa Fiorella Giacalone per lo spazio messo a disposizione, per poi fare il punto sul proprio bilancio previsionale 2018, formazione continua obbligatoria, offerta formativa 2018, il nuovo regolamento sul procedimento disciplinare locale. Fra gli intervenuti anche il presidente di Asproc (Assistenti sociali per la protezione civile Sezione Umbra) Gian Vittorio Pula.