I poliziotti della Polfer hanno rintracciato il minore a Foligno. Il loro impegno nei confronti dei senzatetto

FOLIGNO (Perugia) – È una storia a lieto fine quella di un 14enne allontanatosi dalla struttura che lo ospitava e rimasto a vagare al freddo.

A trovarlo sono stati i poliziotti della Polfer che, nell’ambito dei controlli intensificati in questi giorni negli scali ferroviari a causa dell’emergenza freddo disposti dal Compartimento Polfer di Ancona (competente per l’Umbria, le Marche e l’Abruzzo), lo hanno individuato all’interno della stazione di Foligno evidentemente in difficoltà ed infreddolito.

Accompagnato negli uffici della sezione Polizia ferroviaria, gli agenti sono riusciti a instaurare un fattivo dialogo col giovane che ha così raccontato loro la sua vicenda e, risolta la situazione, il 14enne è stato riaccompagno nella struttura dalla quale s’era allontanato.

I controlli per arginare l’emergenza freddo proseguono senza soluzione di continuità con particolare attenzione a quelle persone che, senza tetto, spesso si appoggiano in edifici al coperto come la stazione o che, nei casi estremi, rischiano di trascorrere la notte all’aperto.
In questo ambito da tempo a Foligno è attiva una fattiva collaborazione con la Caritas Diocesana e con il Comune per analizzare e gestire le situazioni più difficili.