Oltre 100 persone, 10 locali e più di 60 auto: i controlli straordinari dei carabinieri diretti dal maggiore Marco Vetrulli

ASSISI (Perugia) – Oltre cento persone, dieci locali e più di 60 auto: questi, i numeri dei controlli straordinari condotti dai carabinieri, diretti dal maggiore Marco Vetrulli, tra Assisi, Bastia e Bettona. Controlli scattati per prevenire i furti ma anche contrastare il fenomeno di persone che si mettono alla guida dopo aver abusato di alcol o fatto uso di droghe.

Il servizio, che ha visto impiegati 24 militari e undici mezzi (presenti anche i carabinieri del nono Battaglione Sardegna) ha interessato le più importanti arterie stradali nonché i luoghi particolarmente frequentati da pregiudicati e tossicodipendenti.

Nel corso dei controlli sono scattate diverse denunce. Un 47enne di Assisi per ricettazione, in quanto trovato in possesso di un motociclo storico risultato rubato a maggio 2007, che è stato restituito al legittimo proprietario. Ancora, un 21enne di Bastia per rifiuto dell’accertamento sull’uso di sostanze stupefacenti alla guida. Il giovane è stato segnalato anche alla Prefettura quale assuntore. Patente di guida ritirata. Denunciato un altro ventenne di Bastia per guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti ed alcoliche. Anche in questo caso ritirata la patente. Stesso destino per un 34enne di Assisi fermato per guida sotto l’influenza dell’alcol, patente di guida ritirata. Una 35enne perugina è stata invece fermata mentre era alla guida sotto l’influsso di stupefacenti. Infine un 50enne di Assisi è stato denunciato per rifiuto dell’accertamento sullo stato di ebbrezza.

Particolare attenzione è stata posta inoltre per quanto riguarda la questione “parcheggiatori abusivi” nelle zone intorno a basiliche ed ai supermercati, dove sono stati sorpresi otto stranieri.