Rino Gaetano, a Foligno il tributo de ISeiOttavi

ISeiOttavi
ISeiOttavi

Appuntamento al Supersonic Music Club. Da non perdere anche la serata rap e hip hop Lemonized. Stasera Roulette: la musica è una sorpresa

FOLIGNO (Perugia) – Ogni loro concerto è un emozionante tributo al grande Rino Gaetano e una festa per tutti gli amanti della musica. Dopo centinaia di date in tutta Italia e oltre 15 anni di attività live, sabato 27 gennaio, al Supersonic Music Club di Foligno, tornano “ISeiOttavi”, la tribute band che da oltre 15 anni mantiene viva la musica del grande artista scomparso prematuramente.

“ISeiOttavi” nascono nel 2002 con l’esigenza di voler rendere omaggio ad uno dei maggiori cantautori di storie e vite reali che continua ad avere una solida collocazione nella cultura musicale italiana nonostante siano passati 37 anni dalla morte. Dopo aver condiviso il palco con Francesco De Gregori, Ligabue, Max Gazzè, Daniele Silvestri, Niccolò Fabi, Simone Cristicchi e la Bandabardò, “ISeiOttavi” porteranno a Foligno il loro classico set fatto dei migliori brani di Rino Gaetano, suonati con bravura e passione. Oltre alla voce di Antonio Capobianco e alla chitarra di Salvatore Capobianco, sul palco ci saranno Daniele De Seta (chitarra), Francesco Luzzio (basso), Roberto Palladino (batteria), Domenico Labanca (tastiere), Lorenzo Perracino (sax). Da cosa nasce il successo de “ISeiOttavi”? Dal fatto che la tribute irpino-romana è riuscita negli anni a portare avanti, oltre alla musica, anche l’impegno sociale di Rino, suonando in locali, piazze e manifestazioni il “verbo” del cantautore con passione e veridicità.

L’elevatissimo numero di concerti, oltre 600, in tutta Italia, inoltre, testimonia senza dubbio la grande professionalità raggiunta. Quello di sabato sarà un tuffo nel passato per rivivere l’emozionante carriera di uno dei cantanti più amati dal pubblico. In una recente intervista, alla domanda sulla loro attività live e sul contributo dato alla conoscenza del “mito” di Rino Gaetano, “ISeiOttavi” hanno detto: «La risposta del pubblico ci dice che a modo nostro, nel nostro piccolo, siamo riusciti a far uscire dal silenzio un artista che all’epoca fu sottovalutato. Dalla sua morte nel 1981 fino agli anni ’90, si sapeva pochissimo della sua musica, mentre oggi è tra i cantanti più amati dai giovani».

Il weekend del Supersonic prevede poi venerdì 26 gennaio il quarto appuntamento con la serata “Lemonized” dedicata al rap e all’hip hop. Questa volta in consolle ci saranno dj Chiskee e The Dose, già animatori del Bounce Party. Ad aprire la programmazione di questa settimana, in vista della festività cittadina di San Feliciano, ci sarà “Roulette!” la serata che mette insieme i quattro aftershow e del Supersonic, ovvero The Goldn Age, Tropicana Ye e Venerdì pesce e Lemonized e che martedì 23 gennaio si riuniranno con selezione musicale a sorpresa.