Un incarico da 41.600 euro mensili. Palazzo dei Priori (ri)affida all’Agenzia forestale regionale la manutenzione di parchi e giardini pubblici

PERUGIA – Sarà ancora Afor, l’Agenzia forestale regionale, a occuparsi della manutenzione del verde pubblico a Perugia. Lo ha deciso la giunta comunale nella sua prima seduta dell’anno: rinnovata quindi la delega di funzioni per la gestione di parchi e giardini per il 2018.

«Sulla base della positiva esperienza dell’anno 2017 è intenzione del Comune – ha spiegato l’assessore all’Ambiente e vicesindaco, Urbano Barelli – improntare la delega in un’ottica di risultato sempre più attenta. Questo permetterà di attuare le operazioni di gestione e manutenzione del verde in base ad una precisa programmazione nonché di effettuare verifiche periodiche e pianificate, in stretta collaborazione con l’Agenzia. In questo modo non solo potremo progettare meglio l’attività, ma razionalizzarne anche i costi attraverso una valutazione preventiva degli interventi».

L’importo mensile previsto è pari a circa 41.600 euro, dal momento che si tratta di una delega temporanea in attesa della definitiva approvazione del bilancio, a fine febbraio 2018. Oggetto della delega la manutenzione del verde e lo svolgimento di ulteriori attività da parte dell’Agenzia, quali per esempio la custodia di alcuni parchi, la gestione del Bosco Didattico, la cura di aiuole e fioriere, ecc. Accanto ad esse anche prestazioni quali l’effettuazione di indagini anagrafiche quali-quantitative del patrimonio, la gestione di banche dati su supporto informatico, la predisposizione di relazioni statistiche sia di tipo operativo che amministrativo.

«Afor dovrà garantire non solo l’esecuzione dei singoli servizi – conclude una nota del Comune -, ma anche la relativa gestione coordinata e programmata e inviare agli uffici comunali report periodici finalizzati al controllo della situazione da parte dell’ente».