Accusata di stalking una tuderte per l’atteggiamento persecutorio e aggressivo nei confronti dell’ex

TODI (Perugia) – Messaggi continui, atteggiamenti aggressivi e addirittura pedinamenti: una donna non accetta la fine dell’amore e della convivenza e rende impossibile la vita dell’ex.

Per questi motivi, i carabinieri della Stazione di Todi, a conclusione di indagini, hanno notificato ad una giovane donna tuderte un provvedimento, emesso dal Gip del Tribunale di Spoleto, di divieto di avvicinamento nei luoghi frequentati dall’ex convivente, nei cui confronti la donna, come accertato dai militari, si è resa responsabile di stalking attraverso una condotta persecutoria ed aggressiva, concretizzatasi in reiterati pedinamenti e continui messaggi telefonici offensivi e minacciosi.