Le segnalazioni più frequenti? Rifiuti abbandonati, buche stradali, verde pubblico incolto… Ma non solo

MAGIONE – Rifiuti abbandonati, forazze otturate, buche stradali, verde pubblico incolto. Sono queste le segnalazioni più frequenti arrivate agli uffici lavori pubblici del comune di Magione attraverso l’app “Decoro urbano WeDu!”. Un sistema semplice e innovativo che consente di poter comunicare situazioni di criticità nel territorio. Dalla prima segnalazione arrivata a maggio 2017 sono stati circa duecento i cittadini che hanno utilizzato il sistema per far presenti casi di degrado ambientale come rifiuti abbandonati, incuria delle zone verdi, vandalismo, affissioni abusive, segnaletica o dissesti stradali.

«Le segnalazioni – spiegano dall’ufficio – vengono prese in carico e rigirate al settore di competenza e chi ha fatto la segnalazione potrà verificare la presa in carico direttamente dall’applicazione smartphone oppure dal sito del Comune di Magione. Talvolta accade che il cittadino non trovi un riscontro immediato ripetendo l’operazione più volte. La causa è nel sistema di elaborazione della segnalazione che arriva agli uffici circa una settimana dopo che è stata fatta. Da qui tutte le segnalazioni vengono valutate per programmare l’intervento che sarà più o meno immediato a seconda della richiesta. I tempi più lunghi si sono registrati per il taglio dell’erba nei mesi estivi ma, in quei casi, esiste una programmazione nel lavoro degli operai che a parte situazioni di particolari necessità, ne determina gli interventi».

Come funziona “Decoro urbano WeDu!”? Chiunque può creare il proprio profilo dal sito web o attraverso l’applicazione smartphone, scaricabile gratuitamente negli application store per iPhone e Android. In alternativa è possibile effettuare l’accesso con il proprio account facebook. Le segnalazioni possono essere inviate dal sito attraverso la procedura guidata o via smartphone, dove è sufficiente lanciare l’app e scattare una foto per far sì che il dispositivo associ automaticamente le coordinate Gps e visualizzi la segnalazione sulla mappa. Da quel momento gli utenti possono commentarla, condividerla online o sottoscriverla (tasto DU IT!) accrescendone la visibilità.

Il Comune che aderisce al progetto, attraverso l’accesso ad un pannello di controllo utile a monitorare costantemente il territorio, modifica lo stato delle segnalazioni, aggiorna la mappa e informa i cittadini in merito alla risoluzione dei problemi.