Gualdo Tadino, rubinetti a secco per lavori alla rete. Umbra Acque: interventi per 1 milione di euro

Gli orari e le vie in cui verrà interrotta l’erogazione idrica. Gli interventi programmati proseguiranno fino al 2019: l’elenco completo

GUALDO TADINO (Perugia) – Da giovedì 1 febbraio riprenderanno i lavori di Umbra Acque a Gualdo Tadino per migliorare il servizio idrico. Dalle 8.30 alle 15 di giovedì, a causa dei lavori di allaccio di una nuova condotta in zona Largo Barberini (stadio), verrà interrotta l’erogazione idrica o potranno comunque verificarsi cali di pressione e temporanee interruzioni del servizio.

Nello specifico in via Anastasi, via dei Ciclamini, via dei Gerani, via dei Narcisi, via Superga, via Bucaneve, via Perugia, via delle Viole, zona Stadio. «Si ricorda – comunica il gestore all’utenza – che al momento del ripristino del servizio, l’acqua potrebbe essere caratterizzata da piccoli fenomeni di torbidità o di opalescenza. In tal caso sarà sufficiente farla scorrere per breve periodo per eliminare l’inconveniente. Umbra Acque resta comunque a disposizione per le dovute informazioni o richiesta di interventi urgenti attraverso il proprio ufficio di pronto intervento 24 ore su 24 al seguente numero verde 800250445».

L’elenco degli interventi

Gli interventi in zona stadio di Umbra Acque a Gualdo Tadino saranno i primi di una lunga serie di azioni in programma in questo 2018 e negli anni successivi, ricorda ancora Umbra Acque. Prossimi all’avvio sono i lavori di Morano Madonnuccia (60mila euro), il rifacimento della distribuzione tratto vecchia Flaminia (importo 150mila euro), la sostituzione delle condotte idriche in via Rubegni, ponte Vaccara, via Don Bosco, via Storelli e appunto zona stadio, per un importo complessivo di 125mila euro. Per il 2019 è prevista la sostituzione della condotta da Santa Croce a Cerasa e il collettore degli scarichi liberi di Vaccara, priorità della giunta comunale.

«Risultano, invece, già completati gli interventi per il collegamento al depuratore della fognatura della zona industriale (importo 105mila euro), il collegamento di Piagge con Cerqueto (importo 40mila euro), la sostituzione delle condotte in loc. Pieve di Compresseto, in via Bersaglieri e in Via Manzoni (importo complessivo 90mila euro). Sono in fase di ultimazione gli interventi per il rifacimento dell’adduzione di Osteria Cerasa (importo 60mila euro), mentre l’intervento per la messa in esercizio delle reti di distribuzione Pir (importo 420mila euro finanziati per 250mila euro dalla Regione Umbria) è in avanzata fase di realizzazione (completato Cerqueto, a breve seguirà Palazzo Ceccoli e quindi nel 2018 a finire San Pellegrino).

Gli investimenti pianificati da Umbra Acque nel territorio gualdese per le annualità 2016/2019 ammontano a più di 1,2 milioni di euro, con la società che sta seguendo il crono-programma definito. Interventi che vanno anche nel senso dell’efficientamento delle reti tramite la ricerca delle perdite. A tal proposito è stato ricordato che nel corso del 2016 sono stati eseguiti interventi significativi a Gualdo in tale direzione, tali da consentire il recupero di ben 11 litri al secondo. Che si sono aggiunti ai 5 litri al secondo determinati dal collegamento di Cerqueto alle reti PIR realizzato nel corso nel 2017.

«Efficientare il servizio, ridurre le perdite e recuperare il più possibile la risorsa acqua – sottolinea il Sindaco Massimiliano Presciutti – sono gli obiettivi principali di questi interventi concordati. Abbiamo ottenuto già importanti risultati e nel prossimo biennio l’obiettivo è quello di ridurre ulteriormente la dispersione fino a cercare di arrivare al recupero complessivo di almeno 30 litri al secondo».