Il partito di Stefano Parisi e la scommessa del coordinatore regionale Valter Biscotti. «Corriamo da soli in tutti i collegi. Il centrodestra ha bisogno di una spinta per recuperare i 100mila voti persi dal 2006»

RICEVIAMO e PUBBLICHIAMO
di Comitato regionale Umbria Energie per l’Italia

Il problema politico della coalizione del centrodestra non può risolversi in termini ortopedici con quarte gambe e protesi varie.
Energie per l’Italia non ha aderito, sia pur con insistenti richieste, al progetto della quarta gamba in quanto non rappresenta nulla di nuovo nel panorama del centrodestra, rimasto così un po’ troppo “tradizionale”.

Il centrodestra per vincere ha bisogno di una spinta davvero innovativa per recuperare tutti quei voti che ha perso per strada. In Umbria dal 2006 il centrodestra ha perso circa 100.000 voti: un’enormità. Diventa importante allargare l’offerta politica del centrodestra tradizionale a nuove forze. Energie per l’Italia rappresenta proprio questo. Anche in Umbria gli elettori troveranno sulla scheda elettorale il nostro simbolo giallo con le lampadine con il nome del nostro leader Stefano Parisi.
Crediamo che sia utile un rinnovamento anche nel centrodestra con un soggetto nuovo.
Saremo con fermezza nel centrodestra e i nostri candidati in Umbria firmeranno un patto antinciucio, se eletti si impegneranno a non votare mai governi con Pd o 5stelle.
Saremo presenti con candidati anche nei collegi uninominali sia alla Camera che al senato. Le liste sono pronte da tempo, a cominciare dal nostro coordinatore regionale Valter Biscotti che dovrà candidarsi anche nel collegio uninominale (Perugia).

Stefano Parisi e Valter Biscotti
Stefano Parisi e Valter Biscotti

Sul nostro sito www.energieperlitalia.com potrete trovare il nostro programma elettorale frutto di un lavoro collettivo di oltre 20 gruppi di lavoro tematici.
I nostri candidati saranno non solo i dirigenti regionali del partito che si sono messi tutti a disposizione, a cominciare dai coordinatori provinciali Andrea Calabro (Perugia) e Sandro Froscianti (Terni), ma cittadini della società civile al fine di far emergere i problemi veri della gente: infatti in lista ci sarà chi è stato rapinato in casa, per far emergere e discutere sui problemi della sicurezza, ci sarà chi ha perso tutti i risparmi ed è stato truffato dalle banche, ci sarà chi ha perso la sua casa e azienda causa terremoto e non riesce a ripartire, e cosi via.
Noi siamo pronti, un centrodestra con qualcosa di nuovo potrà davvero vincere anche grazie ai nostri voti e ai nostri eletti