FOTO | Partita condotta con autorevolezza dai bianconeri, con Bernardi che per due set presenta in sestetto Ricci e Berger al posto di Podrascanin e Zaytsev. La fotogallery di Roberto Settonce

PERUGIA – Rispetta il pronostico la Sir Safety Conad Perugia che torna al successo in Superlega superando 3-0 la BCC Castellana Grotte. Partita per due set, il primo e il terzo, condotta con autorevolezza dai bianconeri di Lorenzo Bernardi che presenta in sestetto Ricci e Berger al posto di Podrascanin e Zaytsev.

Due set con i Block Devils che dirigono le operazioni sfruttando le armi del servizio (6 ace) e del muro (8, sui 12 totali) e facendo leva su percentuali offensive ben sopra il 50% di efficienza. Diverso il secondo parziale con Castellana Grotte, con Cazzaniga in campo al posto di Tzioumakas, più efficace in fase di cambiopalla. I pugliesi arrivano fino al 20-24, poi esce l’Mvp del match Aleksandar Atanasijevic.

L’opposto serbo (21 punti con 3 ace, un muro ed il 63% in attacco su 27 palloni) trova una grande serie al servizio, Podrascanin (gettato nella mischia da Bernardi) fa il resto sotto rete e la Sir porta tutto ai vantaggi dove prima annulla altri tre set point, poi decidono uno dei cinque muri della partita di Anzani ed il contrattacco vincente proprio di Atanasijevic.

Alla fine è festa per i tremila del PalaEvangelisti in attesa, mercoledì, del derby di Champions con Civitanova. Nel frattempo Bernardi si gode la vena del suo regista De Cecco, anche stasera eccellente direttore d’orchestra, e la qualità della sua rosa con i vari Ricci, Berger, Shaw ed Andric stasera impiegati e tutti autori di buone giocate.

I tre punti confermano Perugia al secondo posto a due lunghezze da Civitanova (ma con una partita in meno). Adesso è il momento di far riecheggiare al PalaEvangelisti la musica della Champions. Mercoledì è vicino…

I commenti

Simone Anzani (Sir Safety Conad Perugia): «Sappiamo che ogni partita di Superlega è difficile. Tutte le squadre vengono qui a Perugia con coltello tra i denti e se molli un attimo si fa complicata. Per noi era una partita importante sotto l’aspetto mentale, l’abbiamo portata a casa ed ora pensiamo al match di mercoledì».

Matteo Parsi (BCC Castellana Grotte): «Peccato per il secondo set. Sul 20-24 ci è rimasto l’urlo soffocato in gola, ci è mancata un po’ di lucidità ed un po’ di fortuna. Continuo ad essere fiducioso. Al PalaEvangelisti è sempre uno spettacolo giocare».

Il tabellino

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – BCC CASTELLANA GROTTE 3-0

Parziali: 25-17, 29-27, 25-11
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 2, Atanasijevic 21, Ricci 5, Anzani 7, Berger 8, Russell 7, Colaci (libero), Shaw 1, Della Lunga, Zaytsev 1, Podrascanin 3, Andric 1. N. e.: Siirila, Cesarini (libero). All. Bernardi, vice all Fontana.
BCC CASTELLANA GROTTE: Paris 3, Tzioumakas 1, De Togni 5, Ferreira Costa 1, Canuto 9, Moreira 7, Cavaccini (libero), Cazzaniga 5, Rossatti, Ferraro 1. N.e.: Hebda, Pace (libero), Zauli, Garnica. All. Lorizio, vice all. Barbone.
Arbitri: Dominga Lot – Andrea Bruno Frapiccini
LE CIFREPerugia: 11 b.s., 6 ace, 63% ric. pos., 40% ric. prf., 46% att., 12 muri. Castellana Grotte: 13 b.s., 1 ace, 45% ric. pos., 22% ric. prf., 30% att., 2 muri.

Foto Settonce, riproduzione riservata