FOTO | L’incoraggiamento del tifoso di 5 anni funziona anche a Caserta: la Bartoccini Gioiellerie Perugia (A2) vince 3 a 2. Il 26, il derby umbro con Orvieto

CASTERTA – La Bartoccini Gioiellerie Perugia espugna il parquet della Golden Tulip Volalto Caserta per 3-2 ottenendo così la sua seconda vittoria consecutiva.

Sicuramente merito della determinazione della squadra, ma il pensiero non può non correre al piccolo Niccolò, 5 anni, che, dopo l’ultima sconfitta, era sceso in campo a consolare le sue campionesse. Un pugno stretto in un gesto di incoraggiamento a Lorena Zuleta, qualche parole alle altre compagne di squadra, con la Bartoccini che ha vinto la partita successiva. E adesso questa.

Niccolò e la Zuleta nella foto pubblicata da Il Messaggero
Niccolò e la Zuleta nella foto pubblicata da Il Messaggero

Con le magliette nere di Fabio Bovari che domenica pomeriggio sono scese in campo con la stessa formazione che aveva vinto contro Marsala ovvero: Mazzini, Lotti, Kotlar, Pascucci, Barbolini, Zuleta e Giampietri come libero. Le padrone di casa, invece, hanno allineato Mabilo, Manig, Cvetnic, Tajè, Denysova, Silotto e Barone come libero. La partita comincia con la Bartoccini in vantaggio ma dopo qualche minuto di gioco le perugine si lasciano sopraffare dagli attacchi avversari perdendo un po’ di lucidità. Alla fine sono le padrone di casa ad imporsi per 25-18.

Nel secondo set coach Bovari rimaneggia la formazione ritornando alle origini. Lotti, Repice, Rimoldi, Pascucci, Kotlar, Fiore e Giampietri (libero) cominciano a macinare gioco chiudendo il parziale in maniera netta con il punteggio di 25-13.

Il terzo set è la fotocopia del precedente. Prosegue il monologo perugino che si chiude anche questa volta per 25-14.

Nel quarto sono sempre le ragazze della Bartoccini a condurre la partita fino al 15-10 poi – per un probabile calo di tensione – perdono lucidità consentendo alle avversarie di riportasi sotto e di vincere per 25-19 obbligando le umbre al tie break.

Nel quinto set la Bartoccini scende in campo determinata e le ragazze si impongono con un netto 15-3. La partita si chiude dopo un’ora e 42 minuti di gioco.

Più che buona la prestazione di Giulia Pascucci con 19 punti realizzati il 100% in ricezione (13 palle) ed un meno brillante 39% in attacco. Bene anche Emanuela Fiore (19), Silvia Lotti (14), Giulia Kotlar (11) e Vittoria Repice (10). Da sottolineare anche la prestazione del libero Alice Giampietri con un 86% in ricezione ed i contributi di Fiamma Mazzini, Lorena Garcia Zuleta e Valentina Barbolini.

«Era troppa la differenza tra le due squadre», esordisce coach Fabio Bovari alla fine della partita. «Ma la posta in palio – prosegue – era veramente importante ed il nervosismo ha un po’ penalizzato Perugia. Il risultato non è stato mai messo in discussione».

Nessuna pausa per il campionato. Si tornerà in campo il pomeriggio del 26 dicembre. Alle 17 è in programma il derby umbro. La Bartoccini Gioiellerie Perugia, infatti, giocherà in casa della Zambelli Orvieto per la partita valida per la 16esima giornata del campionato nazionale di pallavolo di serie A2 femminile.

Classifica: Ubi Banca San Bernardo Cuneo 35; Lpm Bam Mondovi’ 31; Delta Informatica Trentino 31; Fenera Chieri 30; Battistelli S.G. Marignano 29; Volley Soverato 29; Savallese Millenium Brescia 27; Conad Olimpia Teodora Ravenna 25; Barricalla Collegno 23; Zambelli Orvieto 18; Club Italia Crai 18; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 16; P2p Givova Baronissi 14; Bartoccini Gioiellerie Perugia 13; Golem Olbia 9; Sigel Marsala 7; Golden Tulip Volalto Caserta 5.