Perugia, i controlli dei carabinieri hanno portato all’arresto di due pusher con oltre due etti di marijuana nello zaino

PERUGIA – In auto con oltre due etti di marijuana. Pronti per spacciarla ai clienti più o meno giovani, ma non hanno fatto i conti con i carabinieri. Che, in giro di perlustrazione per controlli straordinari sul territorio, li hanno individuati e portati al comando di via Ruggia.

Durissima la vita per due spacciatori della zona di via Mentana, proprio dietro la stazione centrale di Fontivegge: i due, un italiano cinquentenne e un nigeriano di 25, avevano nascosto la droga in uno zaino ed erano pronti a venderla alla propria clientela. Dopo essere stati arrestati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, nella mattinata di venerdì sono finiti davanti al giudice per il processo con rito direttissimo: per entrambi è stato convalidato l’arresto. Il giovane nigeriano, che neanche un mese fa era già stato fermato dalle forze dell’ordine con un altro mezzo chilo di droga, il giudice ha disposto il nullaosta all’espulsione.