Più luci e telecamere: dura vita a Castel Rigone per ladri e vandali

Una telecamera di sicurezza
Una telecamera di sicurezza

L’annuncio dell’assessore di Passignano Eugenio Rondini: 70mila euro per i nuovi impianti di sicurezza all’accesso del paese

PASSIGNANO (Perugia) – Aumenta il grado di sicurezza a Castel Rigone. Sono partite nel borgo del comune di Passignano e si conta di terminarle entro Natale le opere per l’installazione di impianti di telesorveglianza nei tre principali accessi del paese.

A renderlo noto è il vicesindaco con delega ai lavori pubblici Eugenio Rondini. Si tratta di un pacchetto di interventi del valore complessivo di 70mila euro, finanziati con fondi Ati3, che prevede anche altri piccoli lavori quali il prolungamento della pubblica illuminazione e la realizzazione di asfaltature in brevi tratti stradali che risultano deteriorati.
«Il progetto di telesorveglianza – spiega Rondini – interessa le zone più sensibili del borgo e si integra con quello già di controllo del vicinato avviato in collaborazione con le forze dell’ordine. In questo modo teniamo alta la guardia e garantiamo maggiore sicurezza ai cittadini che nell’azione di controllo del territorio devono sentirsi coinvolti direttamente».