Terrore a Bastia. Indagini della polizia di Assisi, coadiuvata dai carabinieri. Al vaglio le immagini delle telecamere

BASTIA (Perugia) – Attimi di terrore in un supermercato della zona di Bastia nel tardo pomeriggio di lunedì.

Manca circa mezzora alla chiusura dell’attività quando un uomo, secondo quanto si apprende, con il volto coperto da un passamontagna e armato di pistola ha fatto irruzione avvicinandosi a una cassa e minacciando una dipendente per farsi consegnare tutti i soldi all’interno. Pochi terrificanti istanti, poi il bandito è scappato.

Immediato l’intervento di polizia e carabinieri. Sul posto, gli agenti del commissariato di Assisi (cui è affidata l’indagine) diretti da Francesca di Luca coadiuvati dai militari della compagnia diretti dal maggiore Marco Vetrulli, hanno svolto i primi accertamenti e sentito testimonianze. Visionate anche le immagini delle telecamere di sicurezza del supermercato. Appena qualche giorno fa c’era stata un’altra rapina sempre nella zona e sempre ai danni di un supermercato.