La protesta a seguito dei Daspo notificati per la contestazione alla squadra di ritorno da La Spezia

PERUGIA – Non ci saranno bandiere, né striscioni in curva Nord durante la partita con l’Ascoli. Come forma di protesta. La decisione dei gruppi organizzati arriva a seguito dei dieci Daspo comminati ad altrettanti tifosi per la contestazione a squadra e società del 21 ottobre scorso, al rientro dei grifoni dalla trasferta di La Spezia.

I gruppi ultras hanno informato della decisione (congiunta) attraverso un comunicato: «Lunedi sera, nella partita al Curi contro l’Ascoli, non verranno esposti striscioni dei gruppi organizzati, ne sventolate bandiere. Lasceremo la curva senza colori in segno di protesta verso queste nuove assurde diffide. Nonostante ciò non mancherà di certo la nostra voce sui gradoni, il sostegno per la Maglia e per la Città restano un nostro dovere di ultras. Saranno ancora più forti i cori per i nostri ragazzi che non potranno esserci e contro chi vuole tutto questo. La solidarietà per i nostri diffidati viene prima di tutto».