FOTO | Il posticipo regala i tre punti alla squadra di casa. Ancora un miracolo dopo il 90′

PERUGIA – Ultima in classifica da un lato, chi galleggia appena 5 punti sopra di lei dall’altro. Queste le premesse del posticipo con l’Ascoli, questa la partita. Fino al 91′, quando Falco, invitato da un cambio campo di Cerri, stravolge gara e risultato: 1-0, e tanti saluti ai bianconeri.

IN CAMPO Partita gelida per clima, fredda per gioco. Al 10′ un tiro dell’Ascoli. Al 20′ uno di Bandinelli. Al 28′ Di Carmine, acceso da Han, ne scarta un paio e si fa trenta metri di campo, ma a tu per tu con Lanni calcia in ritardo: sprecato. A chiudere la prima frazione è un colpo di testa da posizione invidiabile di Varela, direttamente tra le mani di Rosati. Nella ripresa occasioni sparse ma per lo più poco convinte del Perugia (bello invece il tentativo di Falco al 66′, ribattuto da Lanni) accompagnano la partita fino al 90′. Quando Di Carmine fa le prove generali del gol, in scivolata, trovando ancora Lanni. Ma soprattutto fino al 91′, quando Falco coglie l’invito di Cerri e consegna al Perugia i tre punti.

perugia ascoli
perugia ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
perugia ascoli
perugia ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
perugia ascoli
perugia ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli
Perugia Ascoli