Nel mirino bar e supermercati. In due casi è stato l’impianto di allarme a mettere in fuga i malviventi

BASTIA UMBRA – Nella notte tra giovedì e venerdì, a Bastia Umbra, alcuni malviventi hanno fatto esplodere la cassa continua di un supermercato, per depredarla. Poi sono riusciti a far perdere le proprie tracce.

Sull’episodio stanno indagando i carabinieri. E militari al lavoro anche per scoprire chi nella notte, la stessa, a Giano dell’Umbria ha tentato di introdursi in un supermercato della città forzandone la porta d’ingresso: il furto è sfumato per via dell’allarme, che scattando ha messo in fuga i responsabili, rimasti a mani vuote. Anche a Perugia, a Piccione, alcuni ladri sono scappati perché spaventati dal sistema di allarme: avevano provato a rubare il contenuto di alcune slot. La loro autovettura è stata intercettata dalla polizia stradale sulla E45, all’altezza di Todi. Occupanti del veicolo, però, sono riusciti a scappare.