Hanno spopolato al “Vi.Vite” i prodotti delle cantine cooperative. Lorenzo Mariani: «La cooperazione unisce»

Grande successo per i vini delle Cantine Cooperative umbre che hanno partecipato a “Vi.Vite”, la prima kermesse nazionale dei vini cooperativi promossa dall’Alleanza delle cooperative italiane che accomuna Confcooperative, Legacoop e Agci e che si è svolta a Milano nel suggestivo scenario del Museo della Scienza.

«La Milano da bere ha risposto alla grande all’iniziativa – esordisce il direttore regionale di Fedagri-Confcooperative Lorenzo Mariani – e migliaia sono stati i milanesi che hanno preso parte all’evento che si poneva l’obiettivo di valorizzare le qualità enologiche nazionali prodotte dalle 60 cantine cooperative presenti, insieme all’innovazione, alla cultura e alla storia che lega ogni vino al proprio territorio».
Gli stand della Cantina “Terre de’ Trinci” di Foligno e della Cantina “Sasso dei Lupi” di Marsciano che in questa prima edizione hanno rappresentato l’Umbria sono stati presi letteralmente d’assalto dagli amanti del vino che tra le tanti allettanti proposte enologiche nazionali hanno voluto riservare le loro preziose degustazioni a pagamento ai nostri vini.

«L’atmosfera che si respirava a Milano nella fiera e tra gli operatori delle Cantine Cooperative presenti era di grande amicizia – prosegue il direttore Mariani -. La cooperazione unisce e mette in condivisione esperienze distanti anche centinaia di chilometri lungo tutto lo stivale: tra cooperatori ci si sente realmente sulla stessa lunghezza d’onda e non in competizione». «Se il vino è sempre più una moda che abbraccia ormai amatori di tutte le età, il buon bere ed il bere consapevole e di qualità è un tema sul quale tutti noi operatori del mondo del vino dobbiamo continuamente prestare la massima attenzione raccontando bene e meglio la storia che ogni vino esprime all’interno del calice» così prosegue il presidente regionale di Fedagri-Confcooperative Lodovico Mattoni . «I vini cooperativi non sono solo ottimi dal punto di vista qualitativo rastrellando premi e riconoscimenti internazionali ai massimi livelli e nelle principali guide del settore, ma spesso si contraddistinguono anche per l’ottimo rapporto qualità/prezzo».