Malore in casa, muore il sindaco di Spoleto

Fabrizio Cardarelli
Fabrizio Cardarelli

Fabrizio Cardarelli aveva 60 anni. Immediato il soccorso del 118 ma non c’è stato nulla da fare. Il cordoglio di città e istituzioni

SPOLETO (Perugia) – Un malore fatale mentre era in casa: è morto così, domenica mattina, il sindaco Fabrizio Cardarelli.

È successo intorno alle 7.30 e immediata è scattata la macchina dei soccorsi. Sul posto è arrivato il personale medico sanitario del 118 che ha tentato di rianimarlo. Ma tutte le manovre sono risultate inutili. Il sindaco, 60 anni compiuti qualche mese fa, è deceduto in casa e non è stato neanche trasportato in ospedale.
La voce si è sparsa velocemente in città e in tutta la regione, con i messaggi di cordoglio subito arrivati ai familiari.

Il Comune di Spoleto e il lutto cittadino
«È deceduto improvvisamente questa mattina nella propria abitazione il Sindaco di Spoleto Fabrizio Cardarelli – si legge nella nota del Comune -. Nato a Spoleto il 21 maggio 1957, Fabrizio Cardarelli era stato eletto Sindaco il 10 giugno 2014. Nel pomeriggio di oggi sarà allestita la camera ardente nel Palazzo comunale. Proclamato il lutto cittadino per le giornate di domenica 10 e lunedì 11 dicembre. I funerali si terranno lunedì 11 dicembre alle ore 15 in Duomo. La messa verrà officiata da S.E. Mons. Renato Boccardo».

Il messaggio della presidente della Regione Umbria e di tutta la giunta regionale.
«La presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, ed i membri della Giunta regionale Luca Barberini, Antonio Bartolini, Fernanda Cecchini, Giuseppe Chianella, e Fabio Paparelli, sconvolti dall’improvvisa e dolorosissima notizia della scomparsa del sindaco di Spoleto, Fabrizio Cardarelli, si stringono con affetto alla moglie Manuela, ai figli Carlo e Giulia, alla madre, ed a tutta la famiglia, e sono vicini all’intera comunità spoletina che Fabrizio ha guidato in questi anni come sindaco popolare, rigoroso e interprete profondo della sua città”. È quanto si afferma in una nota della presidente Marini e di tutto l’esecutivo regionale, con la quale si esprime di profondo cordoglio per l’improvvisa morte del sindaco di Spoleto, Fabrizio Cardarelli.
La comunità politica – prosegue la nota – pur nel rispetto delle differenze di opinioni, è stata per Fabrizio Cardarelli una comunità anche di profonde relazioni umane, di rispetto reciproco e di dovere civile ed istituzionale.
Ci piace ricordare il sindaco Cardarelli – si aggiunge nella nota – prima di tutto come persona, profondamente umana, trasparente, un vero servitore civile, interessato unicamente a dare una prospettiva di qualità e di crescita alla città di Spoleto, la sua città di cui era immensamente innamorato, interpretandone la forza e le potenzialità. Fabrizio ha operato in anni molto difficili, caratterizzati dalle crisi aziendali e dagli eventi sismici, ispirando la sua azione politica ed amministrativa alla collaborazione politica ed istituzionale, e motivato dalla ricerca di risposte concrete ai problemi della comunità.
Per noi tutti – proseguono Marini e la Giunta regionale – Fabrizio non è stato solo il sindaco con cui relazionarci, un membro autorevole della comunità politica ed istituzionale dell’Umbria, ma è stato anche un amico cordiale, sempre pronto a trovare una soluzione ai problemi, e rispettoso delle relazioni umane, non perdendo mai anche la sua capacità di sorridere, anche quando la politica si faceva dura ed aggressiva. Senza alcuna retorica possiamo affermare che era una persona per bene.
Ci dispiace tantissimo – si afferma ancora nella nota – per la sua improvvisa e dolorosa perdita, venendo meno una figura di uomo serio, intelligente, moralmente irreprensibile, di cui le comunità locali hanno particolarmente bisogno, per restituire fiducia ai cittadini nel lavoro delle istituzioni. Grazie sindaco! Grazie Fabrizio per quello che hai fatto in questi anni per la tua Spoleto – conclude la nota – e per tutta l’Umbria».

Il messaggio della presidente dell’Assemblea legislativa, Donatella Porzi.
«Esprimo profondo cordoglio, a nome mio e dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, per l’improvvisa scomparsa del professor Fabrizio Cardarelli, sindaco della città di Spoleto e partecipo commossa al lutto della famiglia e dell’intera città. Così la presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Donatella Porzi.
Cardarelli – spiega la presidente Porzi – è sempre stato una persona che ha lavorato per la sua città, impegnandosi moltissimo nella sua attività politica e associativa, oltre che in quella professionale. È stato assessore, consigliere comunale, sindaco e presidente della Spoleto Credito e Servizi, ricoprendo tutti i suoi ruoli con un’unica costante: quella di umile servitore della sua Spoleto».