Si parte con Agello: il vademecum informativo arriverà via posta. Circa 350 lettere in partenza con il certificato di cambio di via

MAGIONE (Perugia) –  Piccola rivoluzione ad Agello. Pronte infatti oltre cinquanta nuove denominazioni di via per sostituire il vocabolo “case sparse”, al centro di sistematici errori nei moderni sistemi di geolocalizzazione del territorio.

Terminata la fase di denominazione delle nuove strade, a cura della Commissione toponomastica, e la revisione della numerazione civica: l’Amministrazione comunale di Magione si appresta ora ad inviare ai residente delle aree rurali di Agello, prima frazione a veder completato l’iter, le comunicazioni anagrafiche del nuovo indirizzo.

Per ridurre il disagio dei cittadini, legato al cambio di residenza, il Comune attiverà le procedure d’ufficio per aggiornare le registrazioni amministrative più importanti: agenzia delle entrate, catasto, Inps, Asl Umbria 1. Aziende e persone giuridiche dovranno invece provvedere autonomamente a queste variazioni. Il certificato di residenza, allegato alla lettera, dovrà essere conservato insieme alla carta d’identità, alla patente di guida e alla carta di circolazione fino al rinnovo di tutti i documenti essendo l’unico atto ufficiale che attesta la modifica dell’indirizzo.

«Il cambio di indirizzo conseguente alla variazione toponomastica – spiega Cristina Tufo, assessore comunale di Magione – comporterà inevitabilmente qualche disagio temporaneo agli abitanti interessati. La sostituzione delle “case sparse” non era però più rinviabile perché incompatibili con il corretto funzionamento degli strumenti di navigazione satellitare e la logistica dei corrieri espressi. Si è trattato – prosegue – di un lavoro lungo che ha visto impegnati, accanto agli uffici comunali, studiosi che consentissero la ricerca di nomi che avessero attinenza con le località che venivano rinominate». «Se le indicazioni date nella lettera non fossero sufficienti – conclude – gli uffici comunali sono a disposizione per la soluzione di eventuali problemi che dovessero nascere in conseguenza di questi cambiamenti».