Lavori pubblici: pioggia di interventi a Castiglione, Panicarola e Pozzuolo

Adeguamento viario, realizzazione di nuovi posti auto e… qualche disagio. Le zone interessate

CASTIGLIONE DEL LAGO (Perugia) – Nel Comune di Castiglione del Lago sono attivi alcuni cantieri e il consigliere delegato ai lavori pubblici Marino Mencarelli spiega gli interventi che stanno causando alcuni disagi, soprattutto nel centro storico del capoluogo.

Sono in corso i lavori di adeguamento viario, con realizzazione di nuovi posti auto, in via Belvedere Sud, da piazza Dante, sotto al Torrione, fino a Porta Perugina. Il progetto esecutivo è stato approvato nel 2016 e le opere sono finanziate con il contributo della Regione Umbria e fa parte del provvedimento denominato “Adeguamento delle aree viabili e di parcheggio a servizio dei Centri Storici”: la Regione ha contribuito al 50 per cento per 100mila euro su un totale di 200 mila, con il resto a carico del Comune di Castiglione del Lago. I lavori sono stati aggiudicati alla Ditta GZ di Castel del Piano per una cifra totale di circa 79 mila euro.

«Il progetto si divide in due tratti – spiega Marino Mencarelli – il primo va dal Torrione fino all’altezza di via Pascoli e il secondo va da via Pascoli e, passando sul prato sotto le mura e sotto le ex Scuole Elementari, arriva a Porta Perugina». Nel primo tratto si sta provvedendo in questi giorni a realizzare la nuova illuminazione e ad arretrare il marciapiede per allargare la sede stradale di circa sessanta centimetri: in questo modo verranno realizzati nuovi 18 posti auto sotto il muraglione, molto utili per il Centro Storico. Il primo tratto dovrebbe essere consegnato entro la fine dell’anno.

«La seconda parte dei lavori, il secondo tratto – prosegue Mencarelli – è pensato per adeguare la sede stradale alle nuove esigenze relative al Pronto Soccorso e quindi per agevolare il transito delle autoambulanze. L’abbattimento dell’attuale marciapiede, con la realizzazione di un nuovo percorso pedonale sul prato, tutto illuminato con luci LED, consentirà l’allargamento della strada di circa 2 metri». Questo secondo tratto verrà eseguito dopo le festività natalizie e completato entro la fine di febbraio. Nel frattempo lavori in corso anche a Panicarola per la realizzazione di un marciapiede e della relativa illuminazione in via Madonna del Busso, partendo dall’incrocio con la SR 599 fino alla zona della ex Comunanza Agraria dove si svolgono le principali manifestazioni della frazione.

Il totale dell’investimento è di 130mila euro di cui 80 mila da parte del Comune di Castiglione del Lago. «Sono in corso, e in via di completamento, i lavori per la realizzazione di un percorso ciclopedonale – afferma Marino Mencarelli – per collegare il centro della frazione con la zona per campo sportivo e del Santuario della Madonna del Busso». Gli interventi sono divisi in due stralci distinti a cura dell’Agenzia Forestale, per un totale di 50 mila euro, con finanziamenti del PSR e riguardano la tubatura per le acque piovane lungo via Madonna del Busso che le opere di realizzazione dell’illuminazione pubblica su via del Gioco, dal Ristorante La Cascina fino all’incrocio con via Madonna del Busso e che conduce anche al cimitero.

«Questo consentirà con maggiore comodità – ha detto Mencarelli – di evitare il transito pedonale sulla SR 599, sempre pieno di insidie. Si pensa di mettere su via del Gioco un dissuasore per evitare il transito auto con la possibilità di passare solo ai residenti. Oltre al marciapiede sarà realizzata, in economia, l’illuminazione pubblica con l’aiuto di un elettricista di Panicarola che si è reso disponibile per lavorare insieme agli elettricisti e gli operai del Comune. Un’altra opera da realizzare è la passerella pedonale sopra il fosso Mignattaio sempre sulla 599 per evitare ai cittadini il pericoloso contatto con il traffico veicolare sul ponte, vicino all’edicola».

Infine nel plesso scolastico di Pozzuolo Umbro, nell’ambito del finanziamento agevolato concesso al Comune di Castiglione per il miglioramento energetico (il cosiddetto fondo “Kyoto”), si stanno completando i lavori che hanno già portato al consolidamento antisismico, al miglioramento energetico, anche con la sostituzione di tutti gli infissi, e alla realizzazione di un ascensore: l’ascensore sarà installato sicuramente durante le vacanze natalizie. Restano da allacciare ed attivare i pannelli fotovoltaici.