Consegnato alle due associazioni di Magione il ricavato del gioco organizzato da Federcaccia durante la Settimana Magionese

MAGIONE (Perugia) – Un momento di solidarietà che si ripete da nove anni quello organizzato dalla sezione Federcaccia di Magione per la consegna del ricavato della Ruota della fortuna che l’associazione venatoria gestisce in occasione della Settimana Magionese. Un appuntamento che è diventato anche occasione, per le associazioni presenti, di fare il punto dell’attività svolta durante l’anno.

A portare il saluto dell’amministrazione il sindaco Giacomo Chiodini e l’assessore Cristina Tufo che hanno ricordato l’importante lavoro svolto dall’associazionismo per dare risposta alle esigenze delle 400 persone arrivate a Magione a seguito del terremoto in Valnerina. Un impegno che ha visto in prima linea Misericordia e Caritas e cui Federcaccia ha deciso di destinare il contributo.

«Anche quest’anno – ha commentato Massimo Valeri, segretario di Federcaccia e promotore dell’iniziativa, nell’effettuare la consegna – abbiamo voluto destinare gran parte del ricavato a favore di quelle attività nelle quali c’è qualcuno che tutti i giorni mette il suo impegno al servizio degli altri, sia nel campo sanitario, di protezione civile e soprattutto in quello sociale, rappresentando un punto di riferimento per tutta la cittadinanza».

Ringraziamenti all’iniziativa di Federcaccia sono venuti da Luigi Bufoli, presidente della proloco di Magione che organizza la Settimana Magionese, e dai presidenti e rappresentanti delle associazioni magionesi intervenute: Roberto Dolciami, Fraternita Misericordia; Adriano Sorci, Casa Serena Zefferino Rinaldi; Francesca Panico, Caritas; Roberto Taborchi, Avis; Gabriele Rondini, Aido; Raffaella Chiotti, associazione commercianti del centro storico Vivi Magione; Enrico Cosci, Filarmonica Biancalana; Mario Mariuccini, centro anziani – CISA – Università della terza età, Confraternita del Buon Gesù; Mauro Focaia, Confraternita di Sant’Antonio; Sonia Simonetti, proloco Vivi il Paese di Villa-Soccorso.

Erano inoltre presenti Vanni Ruggeri, presidente del consiglio comunale con delega alla cultura; Paolo Baldassarri, capogruppo Progetto Magione, e don Giorgio, parrocchia san Giovanni Battista.