L’iniziativa del Consiglio comunale dei ragazzi di Piegaro, presieduto dal sindaco junior Gioele Nardo

PIEGARO (Perugia) – Contro il bullismo a scuola gli studenti di Piegaro si doteranno di un Regolamento d’Istituto. Lo ha deciso il Consiglio comunale dei ragazzi che nella sua ultima seduta si è occupato ampiamente del triste fenomeno del bullismo che purtroppo serpeggia anche tra le scuole del territorio, a partire già dalle Primarie.

Alla riunione del Consiglio, presieduta dal sindaco “junior” Gioele Nardo, hanno preso parte anche il sindaco adulto Roberto Ferricelli, la vice Simona Meloni e l’assessore al bilancio Emore Ranocchia.
Una seduta molto produttiva, in quanto sono state assunte molteplici decisioni. E tra queste appunto la stesura di un Regolamento interno, di cui dovrà occuparsi direttamente lo stesso Ccr coadiuvato da degli esperti, per contrastare i comportamenti scorretti che sempre più frequentemente si registrano non solo all’interno delle aule, ma anche negli scuolabus nel tragitto da e per la scuola. «Pur essendo consapevoli che esistono delle regole scritte – è stato detto – si ritiene che se queste nascono dal confronto tra gli alunni saranno più sentite e forse più rispettate».
Ma di bullismo non ci si preoccupa solo all’interno del mondo scolastico. Meloni ha infatti colto l’occasione per ricordare come «l’Amministrazione comunale di Piegaro sia molto sensibile all’argomento, tanto da essersi fatta già promotrice di due incontri per genitori in collaborazione con l’associazione Iride per approfondire la tematica anche in termini di cyberbullismo».
Via libera dal Consiglio dei ragazzi poi all’iniziativa “Tre giorni senza zaino”, tre giornate di scuola dedicate esclusivamente ad attività laboratoriali (scientifiche, artistiche, tecnologiche, informatiche, ecc…) estese all’intero Istituto. Decisa inoltre per la fine dell’anno scolastico la manifestazione sportiva “Scuole senza frontiere”, ispirata al modello dei vecchi “giochi senza frontiere”.
Su suggerimento del sindaco Nardo è stata approvata la proposta di una “passeggiata ecologica” alla scoperta della flora e fauna locali, magari sotto la guida di un esperto che possa illustrare adeguatamente le specie presenti sul territorio. Accolta infine favorevolmente la sollecitazione del vicesindaco Meloni di proseguire il progetto già avviato lo scorso anno sulla lettura creativa. A tal proposito è stato deciso di allestire presso la Primaria di Piegaro una sala lettura, arricchendola con l’acquisto di nuovi volumi.