Un fine settimana da sballo: in tasca 120 grammi di cocaina e 1500 euro in contanti

In manette due uomini, individuati dalla Polizia all’uscita di una sala slot del centro di Terni

TERNI – Due cittadini albanesi, entrambi incensurati, disoccupati, uno di 26 anni (con una richiesta di permesso di soggiorno presentata alla questura di Parma), l’altro di 28 (regolarmente residente a Terni), sono stati arrestati nel fine settimana con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In tasca avevano circa 120 grammi di cocaina, non ancora tagliata, e più di 1500 euro in contanti.

A inchiodare i due sono stati gli agenti della squadra mobile di Terni, impegnati insieme a quelli della volante nei controlli disposti per il weekend dal questore Antonino Messineo per prevenire e contrastare i reati predatori e dello spaccio di sostanze stupefacenti. Vedendoli uscire da una sala slot del centro, e insospettiti dall’atteggiamento nervoso dei due uomini, gli agenti hanno provveduto a un controllo approfondito. È stato allora che dalla tasca del 26enne è spuntata una quindicina di involucri, contenenti cocaina, per un peso compelssivo di circa 10 grammi. Entrambi, poi, avevano indosso oltre 1500 euro in contanti.

A casa del 28enne gli agenti hanno trovato altri 100 e piu grammi di droga dello stesso tipo, oltre a due bilancini di precisione e a tutto l’occorrente per tagliare e confezionare le dosi da piazzare sul mercato. In sede di udienza di convalida dell’arresto, il giudice ha disposto la custodia cautelare in carcere per il 26enne, mentre il 28enne residente a Terni è stato rimesso in libertà.