Giovedì 9 novembre a Bastia Umbra, nei padiglioni 8 e 9 del centro fieristico Umbriafiere. Presenti oltre 300 aziende

BASTIA UMBRA (Perugia) – Giovedì 9 novembre, al Centro fiere di Bastia Umbra, nei padiglioni 8 e 9, si svolgerà Umbria business matching, l’evento dedicato al business organizzato da Confindustria Umbria per sostenere una reciproca conoscenza tra le realtà economico-imprenditoriali del territorio e per verificare opportunità di collaborazioni. Alla manifestazione prenderanno parte oltre 300 aziende, di cui 30 provenienti da regioni limitrofe.

Forte del grande interesse suscitato nelle edizioni precedenti, Confindustria Umbria ha voluto riproporre l’iniziativa in una veste nuova che punti a farla diventare un luogo in cui le aziende possano dialogare tra loro ma anche con operatori esteri, con il mondo dell’Università e della ricerca, con le multinazionali e con i buyer di grandi aziende italiane. L’iniziativa ha destato un grande interesse sia tra le imprese che tra le Istituzioni e gli Enti coinvolti. Attraverso un accordo con Aadaci – l’associazione nazionale a cui aderiscono i responsabili degli Uffici acquisti aziendali – parteciperanno circa 20 buyer con cui verranno realizzati incontri B2B con le imprese che lo hanno richiesto.

Sul sito appositamente creato per supportare l’iniziativa, www.ubm.confindustria.umbria.it, sono descritte le aziende partecipanti ed è possibile fissare con loro appuntamenti per il giorno della manifestazione. L’iniziativa è stata presentata giovedì mattina dal presidente di Confindustria Umbria Antonio Alunni, dal presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Ilaria Caporali, dal presidente della Sezione Servizi Innovativi e Tecnologici Matteo Brutti. Era presente anche Alberto Prestopino, responsabile Coordinamento Territoriale Prodotti e Segmenti Direzione Regionale Toscana e Umbria Intesa Sanpaolo, tra gli sponsor della manifestazione.

«La manifestazione – ha spiegato Antonio Alunni, presidente di Confindustria Umbria – risponde alla necessità di supportare la crescita del sistema produttivo. L’obiettivo è di rappresentare al meglio la dimensione produttiva e industriale del nostro territorio, far incontrare la domanda e l’offerta. Molto frequentemente si lamenta una scarsa conoscenza tra realtà produttive che operano nello stesso territorio. Ecco, questo è un appuntamento che consente di conoscersi, non solo per trovare nuovi clienti o nuovi fornitori, ma anche per aprire le nostre aziende a tutte quelle tematiche che oggi sono di grande attualità, le tematiche dell’innovazione, della ricerca, dei trend che si tanno imponendo sul mercato. È un evento unico nel suo genere che, non da ultimo, contribuisce a favorire un atteggiamento positivo verso il futuro»

«Oggi più che mai l’Associazione deve avere un ruolo di ascolto delle aziende del territorio – sottolinea Ilaria Caporali, presidente del Gruppo Giovani Imprenditori – essere promotrice di nuove prospettive e possibilità a vantaggio dell’intera collettività. La manifestazione del 9 novembre fa parte di questa visione e coinvolge non solo il tessuto produttivo ma anche una serie di soggetti che collaborano in modo stabile con le imprese favorendo la creazione di sinergie fondamentali per la competitività di un territorio come il nostro».

Il tema dell’innovazione è uno dei temi centrali della manifestazione. In particolare nel workshop «Digital Transformation Talk», Idee, persone, strumenti per la trasformazione digitale saranno affrontate le modalità del cambiamento e della trasformazione digitale. «Abbiamo pensato di affrontare il tema della trasformazione digitale – ha raccontato Matteo Brutti, presidente della Sezione Servizi Innovativi e Tecnologici – attraverso una iniziativa che prevedesse la condivisione di idee innovative, di spunti di riflessione e la presentazione di casi emblematici e di esperienze di successo. Un momento quindi a disposizione di chi fa impresa per conoscere le possibilità di innovazione che i sistemi di abilitazione tecnologica concedono a chiunque abbia un reale interesse per la trasformazione digitale del proprio business».

«Intesa Sanpaolo – ha detto Alberto Prestopino, responsabile Coordinamento Territoriale Prodotti e Segmenti Direzione Regionale Toscana e Umbria Intesa Sanpaolo, tra gli sponsor dell’iniziativa – sostiene l’economia reale dell’Umbria, a supporto delle esigenze di famiglie ed imprese: Umbria Business Matching si inserisce tra le iniziative di particolare rilievo, a cui il Gruppo collabora, perché ha l’obiettivo di favorire sviluppo di business e percorsi di crescita delle aziende. L’economia umbra deve saper cogliere le occasioni dell’attuale contesto: il processo di digitalizzazione del settore produttivo beneficia di una situazione macroeconomica favorevole, che rappresenta uno stimolo per il commercio estero. Risulta però indispensabile consolidare gli investimenti fissi lordi, che in Umbria rispetto al periodo pre-crisi sono diminuiti di oltre il 36 per cento».

I numeri

L’iniziativa ospiterà oltre 300 aziende di cui più di 30 provenienti dalle regioni limitrofe. I Paesi ospiti saranno cinque: Argentina, Paraguay, Usa, Tunisia e Slovenia. Quattro gli workshop tematici. Venti, invece, i buyer di aziende nazionali in collaborazione con Adaci, l’Associazione Italiana Acquisti e Supply Management. Per questa edizione sono state allestite due aree eventi, una per ciascun padiglione, all’interno delle quali, per tutta la giornata, si susseguiranno alcuni workshop.

I workshop

«Digital Transformation Talk: idee, persone, strumenti per la trasformazione» digitale. Conferenza dedicata ai “modi” del cambiamento e della trasformazione digitale. Un ciclo di 9 brevi interventi dedicati ciascuno a un solo specifico argomento in tema di: Web Marketing, Digital Strategy, Social Media Marketing, Digital Transformation e Industria 4.0. Promosso dal Gruppo Giovani Imprenditori, dalla Sezione Servizi Innovativi e Tecnologici di Confindustria Umbria e dall’Umbria Digital Innovation Hub. «L’industria agroalimentare tra innovazione e tradizione – Come mantenere l’identità sviluppando il prodotto». Scommettere sul futuro della filiera agroalimentare attraverso l’innovazione, per valorizzare tutta la catena della produzione e affrontare le sfide della nutrizione e della sostenibilità globale. L’innovazione coinvolge anche i modelli di promozione, nei quali l’impresa non si orienta solo alla vendita, ma racconta se stessa e comunica il consumo come esperienza. Promosso dalla Sezione Agroalimentare di Confindustria Umbria e dal Cluster Agrifood Umbria. «Il risk management – Come gestire i rapporti negoziali in una situazione di mercato economicamente critica minimizzando i rischi (esperienze ADACI)». Promosso da Adaci, Associazione Italiana Acquisti e Supply Management. «Il fondo sociale europeo: opportunità per le imprese e sostegno all’occupazione». Promosso da Regione Umbria – Fse.

Padiglione 9, il programma della giornata

Ore 9.30 Inaugurazione

Padiglione 9 – Area Eventi

10.30-19.00
WORKSHOP GRUPPO GIOVANI IMPRENDITORI e SEZIONE SERVIZI INNOVATIVI E TECNOLOGICI di Confindustria Umbria
«Digital Transformation Talk»
Idee, persone, strumenti per la trasformazione digitale

10.30 – 11.15 WEB MARKETING. Marketing non convenzionale (growth hacking): casi concreti di successo!
Giacomo Arcaro, Black Marketing Guru

11.15 – 12.00
DIGITAL STRATEGY: l’ultima frontiera del Marketing!
Cristiano Gallinelli, strateg.ee

12.00 – 12.45
SOCIAL MEDIA MARKETING. “Lasciate che i clienti vengano a me”: l’intent targeting per la ricerca del pubblico perfetto
Massimo Santamicone, Città in Internet

12.45 – 13.30
DIGITAL TRANSFORMATION. Enterprise Project Management a supporto della trasformazione digitale
Stefano D’Alessio – Abletech

14.30 – 15.30
INDUSTRIA 4.0. Test 4.0 e gli strumenti per finanziare l’innovazione
Stefano Tommasi, Vice Presidente di Assoconsult e Amministratore di Innext. Filippo Riccardi, Santucci & Partner

15.30 – 16.30
DIGITAL TRANSFORMATION. Generazione 4.0 – Il passaggio generazionale come leva per la trasformazione digitale
Sergio Cimino, RCE Consulting e gli imprenditori delle famiglie Monini, Marcantonini, Caporali

16.30 – 17.15
INDUSTRIA 4.0. Internet of Things: un caso di successo nel settore Vending
Luca Adriani, FAS International Spa

17.15 – 18.00
DIGITAL TRANSFORMATION. Il supporto all’innovazione del gruppo Intesa Sanpaolo
Fabio Spagnuolo, Responsabile del Servizio Network e Cultura dell’Innovazione – del Centro Innovazione di Intesa Sanpaolo,

18.00 – 18.45
INDUSTRIA 4.0. Festo Automation 4.0, una strategia digital in ambito industriale e di prodotto
Alessandro Enna, Direttore Festo Academy

Padiglione 9 – Area internazionalizzazione
(progetti Umbria Export)

Aceites: Argentina-Paraguay: progetto di trasferimento tecnologico e collaborazione industriale nel settore degli olii vegetali per uso umano, animale e bioenergetico. Collaborazione settore energia da fonti rinnovabili. Saranno presenti: delegazione della Federazione industriale della provincia di SANTA FE’, CONISET Argentino, Unione Industriali Paraguay, CONACYT Paraguay

Umbria in USA: American Chamber of Commerce in Italy: progetto di assistenza tecnica e supporto ad iniziative di internazionalizzazione in USA. Saranno presenti: delegati di American Chambers of Commerce in Italy

Tunisia: Agriculture competitive e Ministero Industria: Progetto di cooperazione internazionale sul settore Agroindustria. Tender assistenza tecnica Ministero dell’industria tunisino a supporto della Direzione Generale delle Piccole e Medie Imprese Tunisine. Saranno presenti: importanti esponenti dell’economia e delle istituzioni tunisine

Paesi ospiti: Slovenia (Ambasciatore in Italia e staff), Emirati Arabi Uniti, Polonia

Padiglione 9 – Area innovazione
I principali Centri di ricerca italiani si incontrano e si confrontano con le imprese.

Padiglione 9 – Area Università
Spazio dedicato alle novità e ai progetti dell’Università degli Studi di Perugia e dell’Università per Stranieri

Padiglione 9 – Area Media Partner
Spazio dedicato ai partner che supportano la comunicazione dell’evento

Padiglione 8, il programma della giornata

Padiglione 8 – Area Eventi

11.00-13.00
WORKSHOP SEZIONE INDUSTRIA AGROALIMENTARE «L’industria agroalimentare tra innovazione e tradizione – Come mantenere l’identità sviluppando il prodotto»
Nicola Levoni, Presidente di Assica. Michele Cason, Presidente Assobirra. Andrea Fabianelli, presidente Confindustria Toscana Sud e ad del Pastificio Fabianelli spa. Andrea Rigoni, AD Rigoni di Asiago. Angelo Frigerio, Direttore Alimentando (Quotidiano del settore alimentare). Fernanda Cecchini, assessore alle Politiche agricole e agroalimentari Regione Umbria

14.30-16.00
Convegno a tema. «IL RISK MANAGEMENT – Come gestire i rapporti negoziali in una situazione di mercato economicamente critica minimizzando i rischi (esperienze ADACI)»

16.00-18.00
SEMINARIO. IL FONDO SOCIALE EUROPEO. Opportunità per le imprese e sostegno all’occupazione
Apertura Fabio Paparelli – Assessore alle Politiche per la competitività e crescita del sistema economico produttivo regionale, Formazione professionale e Politiche attive del lavoro.
Il Fondo Sociale Europeo nella crescita dell’impresa: il potenziamento del capitale umano” Luigi Rossetti – Direttore Attività produttive, Lavoro, formazione e istruzione.
“La persona giusta al posto giusto: Servizi e iniziative regionali”. Adriano BEI – Dirigente Servizio Apprendimenti, istruzione, formazione professionale.
“Il Catalogo CURA per i Tirocini extracurriculari” Santina Dominici – Servizio Servizi per l’impiego e l’accompagnamento al lavoro delle persone.
“La Dote Futuro” Paolo Sereni – Responsabile P.O.G. Programmazione delle politiche e dei servizi per il lavoro. Attività di studio monitoraggio ed Osservatorio Mercato del Lavoro.
“Eures per le imprese e per le persone” Paola Lanari – Eures Advisor

Padiglione 8 – Area Buyer
Saranno presenti 20 buyer di aziende nazionali per partecipare ai b2b

10.30-11.30
Confronti esperienziali
A) Pressofusione Alluminio & Stampaggio Materie Plastiche – come gestire l’acquisto degli stampi, della materia prima, dello stampaggio e delle operazioni ad esse collegato – Strategie di mercato e di acquisto
B) Acquistare servizi aziendali dedicati alla persona (metodologia di approccio e di strategia di acquisto per un miglioramento continuo della professionalità

11.30-13.30
AREA Dedicata ADACI: Incontri commerciali (speed meeting) con le aziende presenti a Umbria Business Matching

13.30-14.30
Pranzo nell’area ADACI per fare networking

16.30-19.00
Networking libero
Nella zona ADACI o all’interno di Umbria Business Matching.

Padiglione 8 – Area multinazionali e grandi imprese
Le Aziende Multinazionali e le grandi Imprese dell’Umbria si incontrano e si confrontano.