Notato, segnalato e subito preso: in arresto il ladro più maldestro del centro

Controlli di polizia (foto archivio)
Controlli di polizia (foto archivio)

Perugia, in manette per un paio di occhiali, un accendino e qualche moneta

PERUGIA – Lo hanno segnalato mentre ancora si aggirava tra le auto in sosta. Troppo sospetto per non notarlo e non chiamare subito la polizia. Che quando è arrivata anche la richiesta di intervento per un furto in una vettura nella stessa zona non ci ha messo molto a rintracciare il ladro.

È successo in corso Cavour, dove alcuni residenti avevano chiamato per quella strana presenza e il proprietario di un’auto aveva denunciato la spaccata alla sua auto, per portar via un paio di occhiali da sole, un accendino ed alcune monete. Giunti sul posto, gli agenti hanno quindi rintracciato poco distante un uomo corrispondente alle descrizioni fornite e lo hanno controllato. In tasca aveva gli occhiali appena spariti dall’auto e così l’uomo, un 37enne moldavo, è stato arrestato per furto aggravato e denunciato per ricettazione.

Già gravato da precedenti per reati contro il patrimonio, in particolare proprio furti commessi su auto in sosta, in casa gli sono stati trovati
materiale informatico, due navigatori e un mirino telescopico sulla cui provenienza l’uomo non ha saputo fornire spiegazioni verosimili. Ristretto ai domiciliari, dopo la convalida dell’arresto, gli è stata applicata la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.