Invalidi civili, da oggi un nuovo servizio allo Sportello del cittadino

L'inaugurazione dello spazio Anmic all'interno dello Sportello del cittadino in piazza Italia a Perugia
L'inaugurazione dello spazio Anmic all'interno dello Sportello del cittadino in piazza Italia a Perugia

Perugia, inaugurato lo spazio gestito dal personale dell’Anmic, aperto ogni mercoledì dalle 9.30 alle 11.30

PERUGIA – Da oggi, mercoledì 15 novembre, lo Sportello del cittadino di Perugia di piazza Italia si arricchisce di un nuovo servizio offerto dal personale dell’Anmic, l’Associazione nazionale mutilati invalidi civili, sede provinciale di Perugia. Cresce così il numero di Sportelli che, grazie ad un accordo di collaborazione con la Provincia di Perugia, hanno attivato servizi utili a vantaggio della collettività.

L’Anmic tutela e rappresenta per legge in Italia i diritti dei cittadini “invalidi civili”, in quanto affetti da una disabilità psico-fisica, congenita o acquisita, purché non dipendente da cause di guerra, lavoro o servizio. All’inaugurazione del nuovo spazio hanno partecipato la consigliera provinciale Erika Borghesi, la presidente e il vicepresidente dell’Anmic, rispettivamente Maria Concetta Patisso e Pietro Renzini, Daniela Assalve, responsabile dell’Ufficio Anmic di Perugia, Francesca Giovanna Mavilla, volontaria e sindaco revisore dell’associazione e la dirigente del Sistema informativo e innovazione dell’Ente, Maria Teresa Paris.

Borghesi, nel suo intervento, ha tenuto a sottolineare il valore della comunicazione istituzionale e la sua importanza nel processo di miglioramento della qualità dei servizi al cittadino. «La Provincia negli anni ha attivato una rete di collaborazioni con altri enti e associazioni – ha commentato la consigliera – finalizzata alla promozione di progetti di informazione e comunicazione. Siamo contenti – ha concluso Borghesi – di ampliare l’offerta di servizi e ringrazio Anmic per aver scelto di entrare a far parte dei nostri Sportelli creando un ulteriore punto di riferimento per l’utenza che risiede nelle vicinanze del centro storico».
«La nostra associazione – ha detto la presidente Patisso – accoglie, informa e orienta il cittadino che richiede supporto. Abbiamo oltre 4mila associati e siamo rappresentati da medici di categoria all’interno delle commissioni Asl e Inps. Il nostro lavoro è svolto gratuitamente, dopo un primo momento concentrato sul racconto della storia dell’utente, provvediamo ad inoltrare la pratica agli organi competenti».

«Lo Sportello della Cittadino è sempre pronto a venire incontro alle esigenze della collettività – ha riferito la dirigente Maria Teresa Paris – e oggi si arricchisce di un altro importante servizio in collaborazione con l’Amnic».
Gli operatori dell’Amnic, saranno presenti tutti i mercoledì mattina dalle 9.30 alle 11.30, in piazza Italia, nella sede dello Sportello del Cittadino, per offrire i seguenti servizi: domanda di invalidità civile e handicap (l. 104/92); informazioni per agevolazioni fiscali per disabili; domanda per collocamento mirato (l. 68/1999); domanda cecità e sordità; ricorsi giudiziali per invalidità civile; aggravamento invalidità civile e handicap; consulenze medico legali; consulenze legali; informazioni per acquisto auto con Iva agevolata al 4% e sportello antidiscriminazione persone con disabilità.