Foggia-Ternana 1-1. Tremolada illude e la classifica piange ancora

Il ct Pochesci
Il ct Pochesci

Fere subito in vantaggio, ma al 19′ del secondo tempo pugliesi in rimonta con Beretta

Non sono passati neanche 240 secondo dal fischio di inizio di Pezzuto di Lecce che una rasoiata di Tremolada porta in vantaggio la Ternana. Che mantiene le redini della partita in terra di Puglia almeno per un’ora.

Il gol così improvviso, infatti, sembra non dare al Foggia la possibilità di organizzarsi in campo, mentre gli ospiti tornano vicini al gol con Montalto e Carretta. Guarna si impegna a serrare la porta in un paio di occasioni e anche all’inizio del secondo tempo è Valjent a far paura al Foggia, col portiere rossonero che fa il miracolo su un tiro di Finotto lasciato solo in area di rigore.
Ma per gli umbri è praticamente l’ultimo assalto. È il 19′ e dall’azione di un calcio d’angolo Beretta chiude alle spalle del portiere rossoverde. Un pareggio che rinfocola i padroni di casa che ci riprovano con Vacca e Beretta. Tutto inutile e un punto ciascuno che per gli umbri significa ancora terzultimo posto in classifica.