Paolo Maria Taddei e Maurizio Vignaroli tra i primi 30 della sezione fumetti del concorso editoriale più popolare d’Italia

PERUGIA – È entrata nella fase finale dell’edizione 2017 “ilmioesordio”, il concorso letterario del Gruppo Espresso che si è affermato negli anni come il piano popolare d’Italia.

Dalla sua nascita a oggi sono state valutate quasi 20mila opere e il Gruppo Espresso e i suoi partner editoriali hanno promosso le migliori, sia con premi in denaro che pubblicando le più belle, vincitrici delle quattro sezioni previste dal concorso: narrativa, poesia, saggi e fumetti.
E quest’anno tra le 30 opere selezionate per la parte finale del contest figura, nella sezione fumetti e libri illustrati, la graphic novel di due perugini, Paolo Maria Taddei e Maurizio Vignaroli, dal titolo “Il segreto di Malalanda”.

La copertina de "Il segreto di Malalanda"
La copertina de “Il segreto di Malalanda”

«Una storia tra realtà e fantasia – spiegano i due autori – in un mondo senza tempo dove tra personaggi ambigui e credenze mistiche è difficile giungere alla verità». Una graphic novel che il noto giornalista romano Andrea Lupoli ha raccontato così: «I protagonisti, Mastro Pi e Mastro Emme, sono caratterizzati con grande maestria tanto da renderli fin da subito molto efficaci (oltre che simpatici). A tratti sembra quasi di trovarci davanti a due nuovi Oreste Jacovacci e Giovanni Busacca, i due indimenticabili protagonisti del film “La Grande Guerra” di Mario Monicelli».

A fine novembre saranno pubblicati i nomi dei vincitori.