Accattonaggio molesto e parcheggiatori abusivi: multe per 6mila euro e un espulso

Polizia in azione
Polizia in azione

Assisi, controlli della polizia nei luoghi di culto: identificate 50 persone, tre le denunce

ASSISI (Perugia) – Nell’ambito dei piani di controllo straordinario del territorio disposti dal questore di Perugia Francesco Messina, sono scattati nei giorni scorsi servizi mirati al contrasto dell’accattonaggio molesto e dell’attività di parcheggiatore abusivo segnalate nei principali luoghi di culto cittadini.

Il personale del commissariato di Assisi diretto da Francesca Di Luca, con l’ausilio di personale del Reparto prevenzione crimine e della polizia municipale, ha predisposto controlli nell’area adiacente la basilica, nel corso dei quali sono stati identificate 50 persone. A sei cittadini nigeriani, rintracciati nell’area di parcheggio della Domus Pacis di Santa Maria degli Angeli, è stato contestato lo svolgimento dell’attività di parcheggiatore abusivo, con l’applicazione di sanzioni per un ammontare complessivo di 6000 euro e il sequestro del danaro provento dell’attività non consentita.

Altri sei cittadini di origine nigeriana sono stati sorpresi mentre chiedevano l’elemosina in modo molesto ai fedeli che accedevano alla basilica e sono stati sanzionati con multe da 50 euro. Uno di questi, 29enne, già inottemperante all’ordine di allontanamento dal territorio nazionale emesso dal questore Messina lo scorso ottobre, è stato espulso.
Altri tre sono stati denunciati per rifiuto di fornire le proprie generalità e per resistenza a pubblico ufficiale: alla vista degli agenti, infatti, si sono dati alla fuga per poi opporre loro resistenza una volta bloccati. A loro carico è stato emesso anche un provvedimento di divieto di ritorno nel comune di Assisi per la durata di 3 anni.