Uragano Harvey: 500mila auto finiscono sott’acqua

Danni dell'uragano Harvey

Soprattutto in Texas, stato maggiormente colpito dalla perturbazione: numeri più impressionanti di quelli registrati da «Sandy»

L’uragano Harvey ha causato autentici disastri negli Stati Uniti. In particolare in Texas che ha subito una lunga serie di perdite non solo umane, ma anche sotto altri punti di vista. Si calcola infatti che sono finite sott’acqua ben 500 mila automobili. Numeri nettamente superiori rispetto al già nefasto uragano Sandy, che aveva costretto circa 250 mila conducenti a sostituire i rispettivi veicoli. In particolare, la città di Houston è stata tra le più colpite in assoluto e da sola potrebbe rappresentare più della metà della cifra, con oltre 300 mila modelli sommersi dall’alluvione. Tutto ciò potrebbe andare a ripercuotersi sul mercato dell’automobile, con un possibile calo degli acquisti.

Il Texas è uno degli Stati più importanti degli USA nelle vendite automobilistiche a privati. Di conseguenza, tale voce potrebbe abbassarsi del 2% su scala nazionale, soprattutto a causa dei problemi logistici di chi è stato coinvolto nell’uragano e per motivazioni economiche. Per fortuna, lo stabilimento GM di Arlington continua a funzionare a dovere e diverse vetture appartenenti a marchi quali Chevrolet e Cadillac possono essere prodotte senza alcun problema. Qualche difficoltà per la fabbrica Toyota di San Antonio, ma tutto è tornato alla regolarità.