Perché gettare via i fondi di caffè? Meglio usarli per nutrire le piante!

Grazie alla loro particolare composizione chimica, sono dei fertilizzanti molto efficaci e soprattutto ecologici

Molto spesso, si ha l’abitudine di gettare nella spazzatura i fondi di caffè, dopo aver gustato la bevanda energizzante. Tuttavia, pochi sanno che i fondi di caffè, possono essere molto utili. Infatti, grazie alla particolare composizione chimica, risultano essere dei fertilizzanti efficaci ed ecologici; magnesio, calcio, potassio e azoto, sono solo alcune delle molecole contenute nei fondi di caffè. Ad esempio, piante come azalee, camelie, tulipani e rosmarino traggono numerosi benefici da questo tipo di concimazione.

I sali minerali, infatti, rendono il terreno (tendenzialmente acido) più alcalino e, di conseguenza, più favorevole alla crescita delle piante. Inoltre, i fondi di caffè fungono da repellenti naturali, allontanando insetti e lumache! Per concimare le proprie piante, sfruttando i fondi di caffè, è sufficiente cospargere direttamente sul terreno il materiale in maniera uniforme. E’ anche possibile conservare i fondi di caffè (in un sacchetto asciutto per evitare contaminazioni di muffe o lieviti) per poterli usare in un secondo momento. Inoltre, riponendo i fondi di caffè e miscelandoli in un secchio d’acqua, si può realizzare un fertilizzante liquido, con le medesime proprietà, del tutto naturale e a costo zero.