Moto, Suzuki allarga la famiglia V-Strom con la 250

Suzuki V-Strom 250

Compatta, intelligente, elegante: versatile ma soprattutto pensata per i più giovani. Disponibile anche un ampio catalogo di accessori originali

Non erano bastate già il successo nel 2002 della V-Strom 1000 e, in seguito, della figlia V-Strom 650, anche nella sua versione estrema XT. La Suzuki sembra abbia proprio deciso di continuare a stupire gli amanti V-Storm con l’uscita del nuovo modello 250, versatile e pratico anche per i più giovani. Con un motore bicilindrico 4 tempi in grado di sviluppare 25 CV. Risulta maneggevole e con una coppia sempre facile da gestire. Grazie a quest’ultime e ad un ottimo basso consumo del motore, il serbatoio assicura circa 500km di autonomia, tali da renderla anche comoda per tragitti più lunghi. Il look è elegante e imponente e il cupolino, testato in galleria del vento, tenta indubbiamente di riproporre lo stile della DR-Z e della DR-BIG, due grandi del passato Suzuki nella riproposizione in chiave moderna del becco.

Come il resto della categoria V-Storm non possono mancare i vari accessori originali. Ci sono infatti le classiche borse laterali e il bauletto, che la rendono sempre più versatile e comoda. La presenza inoltre di un ampio portapacchi posteriore in alluminio con portata massima di 8,5 kg ne garantisce di certo la qualità e la praticità del mezzo. Disponibile in due diverse colorazioni, nera con grafiche rosse o con il tradizionale giallo delle Suzuki da enduro. Per volerla dire in poche parole la nuova Suzuki V-Strom 250 ABS è compatta e intelligente.