Di fronte al palco allestito da Rsu e sindacati anche parlamentari e rappresentanti delle istituzioni. Don Claudio Regni: «Dalla parte dei deboli»

PERUGIA – Lavoratori della Perugina e cittadini, tutti in piazza Matteotti, oggi, in centro a Perugia, per dire «No!» ai 364 esuberi annunciati da Nestlè per lo stabilimento di San Sisto.

Sono le 9.30 quando, sotto il palco allestito dalla Rsu Perugina e dai sindacati, iniziano a confluire le prime persone: cittadini, politici, parlamentari, sindaci e rappresentanti delle istituzioni, arrivati anche da altri centri dell’Umbria. Tra loro anche don Claudio Regni, parroco di San Sisto e per 24 anni ‘prete della fabbrica del cioccolato’, presente anche qualche giorno fa al presidio allestito di fronte ai cancelli della Perugina. «La Chiesa – le sue parole – sta sempre con i più deboli, e chi deve portare a casa un pezzo di pane è debole».