I giovani umbri riscoprono la terra: crescono gli imprenditori agricoli

Giovani e agricoltura
Giovani e agricoltura (foto Coldiretti)

Il numero di imprese agricole guidate da under 35 è aumentato del 5,1 per cento. Lo dice Unioncamere, lo sottolinea Coldiretti

UMBRIA – Il numero di imprese agricole e alimentari guidate da under 35 è cresciuto del 5,1 per cento. Lo sottolinea Coldiretti, sulla base dei dati diffusi da Unioncamere relativi al primo semestre 2017.

«I giovani – sottolinea Coldiretti in una nota – hanno capito che occorre puntare su quegli asset di distintività che garantiscono un valore aggiunto nella competizione globale come il territorio, il turismo, la cultura, l’arte, il cibo e la cucina. Il trend è incoraggiante, anche sulla scia delle politiche per i giovani, come quelle contenute nel P.S.R. quali ad esempio, insediamento giovani e relativi investimenti». I dati resi noti da Unioncamere-InfoCamere, presentati con il report sulle imprese agroalimentari nei primi sei mesi del 2017 confrontati con lo stesso periodo del 2016 – afferma la Coldiretti – dicono che l’Umbria ha 1.287 imprese agroalimentari condotte da giovani “under 35”, con il 7,2% (la media nazionale è del 7%) per incidenza sul totale delle imprese agroalimentari, segnando un +5,1% nella variazione tra il primo semestre 2017 raffrontato con il primo semestre 2016.