Sempre più diffusi negli ambienti domestici, i roditori possono essere ottimi animali da compagnia. Ma vanno rispettate le loro esigenze

I roditori sono sempre più spesso animali domestici d’appartamento, ma non sempre è facile gestire un coniglio in casa. Ecco come riuscire a convivere con un coniglio rispettando cinque semplici regole.

1) Spazzolare quotidianamente il suo mantello è indispensabile per evitare che lo perda per tutta la casa e lasci mucchietti svolazzanti di pelo un po’ dovunque. Per questo esistono delle spazzole apposite che si possono acquistare nei negozi per animali.

2) Tagliare le unghie del coniglio è molto importante perché hanno una crescita continua e se non vengono periodicamente accorciate possono dare problemi nella deambulazione e addirittura autolesionare le zampette o le dita.

3) Dargli un osso di seppia per il consumo degli incisivi Il coniglio, infatti, ha la peculiarità di avere i due denti frontali (gli incisivi) in crescita continua, per cui il rosicchiamento dell’osso di seppia previene lesioni della bocca e delle gengive da crescita anomala di questi denti.

4) Fare il bagno a secco anziché il bagno nell’acqua perché i conigli tendono molto facilmente alle micosi e se dopo il bagnetto non vengono asciugati bene, soprattutto negli spazi interdigitali, possono andare incontro a questa patologia.

5) Lasciare una grata tra la lettiera e le zampe del coniglietto, in modo che non venga in diretto contatto con le sue stesse deiezioni e non si sviluppino infezioni o micosi a seguito dell’umidità prodotta da urine e feci.