Un compendio semiserio: la scelta potrebbe sembrare scontata, a favore del felino chiaramente, ma ci sono veri e propri studi a riguardo

Gatto o fidanzato? La scelta potrebbe sembrare scontata, a favore del felino chiaramente, ma ci sono veri e propri studi che dimostrano che gli amici a quattro zampe hanno maggiori probabilità di avvicinarsi all’universo femminile che a quello maschile e, d’altra parte, anche le donne sono più propense a interagire col proprio animale che con un uomo. Il rapporto d’amore naturale tra donne e mici era già noto, ma perché avere un gatto è meglio di avere un fidanzato? Ecco qualche motivo, cinque per la precisione:

  1. Il gatto capisce le donne. Un felino ha una naturale predisposizione a leggere le emozioni, molto più degli uomini (e anche di alcune donne). Se si pensa ad esempio a quando la padrona è malata, quasi sempre il micio avrà cura di lei stando tutto il tempo a sorvegliarla in fondo al letto.
  2. Il gatto ha bisogno di meno attenzione di un uomo. Potrebbe sembrare un po’ strano a prima vista, ma non è così. Basta pensare che un felino non ha slip sporchi né camice da lavare e stirare, non bisogna starlo a sentire parlare di lavoro, né bisogna cucinargli: per lui basteranno una lettiera pulita, cibo e acqua a sufficienza e qualche coccola e la felicità è fatta.
  3. Il gatto non è un impegno per la vita. Senza augurare nulla di male all’amico fedele di casa, è pur vero che l’aspettativa di vita di un animale è di massimo una ventina di anni, al contrario di un esemplare di sesso maschile, che magari potrebbe essere un potenziale centenario.
  4. Il gatto dà amore incondizionato. Ci sono uomini, al contrario, incapaci di dare amore anche condizionato e interessato, purtroppo.
  5. Il gatto ascolta senza fare una piega. Al contrario degli uomini, ma anche di qualche amica magari, il felino ascolta senza fiatare tutto quello che abbiamo da dire, dando la soddisfazione di una conversazione ricca in cui la donna avrà sempre ragione.
  6. Infine, una chiosa sulla suocera è d’obbligo: il gatto si sbarazza subito di sua madre e in casa non si vedrà mai. Ragione sufficiente?