Cibo umido o crocchette, cosa dare da mangiare al nostro cane?

Cibo da cani. Oppure no. Meglio quello umido o le crocchette?

Il consumo quotidiano di crocchette è indispensabile, ma anche il cibo umido ha la sua importanza. Ecco perché

Anche chi ha già avuto un cane spesso si ritrova a chiedersi se sia meglio dare da mangiare crocchette o cibo umido. La risposta è entrambi, vediamo il perché. Il cane ha una masticazione sommaria, per cui se gli si somministra solo cibo umido tenderà ad ingurgitare senza masticare. L’assenza della masticazione provoca a lungo termine un aumento del deposito di tartaro fino a provocare gengiviti e parodontiti molto serie. Ecco perché il consumo quotidiano di crocchette è indispensabile: la masticazione delle stesse comporta una rimozione meccanica della placca ed evita che si formi il tartaro, con le disastrose conseguenze a cui i cani alimentati con solo cibo umido o casalingo vanno incontro.

Ma anche il cibo umido ha la sua importanza, soprattutto perché ha un quantitativo d’acqua superiore che consente al cane un’idratazione adeguata già durante il pasto. Il cibo umido, solitamente, presenta la stessa composizione del corrispettivo in crocchette (considerando stessa marca e stessa tipologia), con l’unica differenza che ha un 80% di acqua in più. Consumato da solo può portare alla facile deposizione di placca e alla formazione di tartaro, ma frazionato ad un’adeguata quantità di crocchette ogni giorno permette di mantenere ben idratato il cane. Conseguentemente un’alimentazione equilibrata di un cane adulto deve consistere in due, tre pasti al dì di entrambe le tipologie.