Bocce, sabato riparte la serie B con tre formazioni umbre protagoniste

Aper Capocavallo, presentazione D'Alessandro

Dopo l’amara retrocessione della scorsa stagione, l’Aper Capocavallo vuole subito riconquistare la massima serie

PERUGIA – Riparte l’avventura dell’Aper Capocavallo del presidente Gianpiero Pisello. Il team giallonero è pronto al debutto nel campionato di serie B Centro Nord di Raffa e sabato, sulle corsie amiche, dalle ore 14.30 ospiterà il Montecatini per quello che a tutti gli effetti va considerato come un remake della passata stagione.

Entrambi i team vengono da un’amara retrocessione dalla massima serie e la formazione allenata da Enrico Angeletti punta senza mezze misure al ritorno nel proscenio boccistico più prestigioso. «Abbiamo allestito una buona squadra – dice Pisello –, ci sono ottime premesse e quindi speriamo di avere delle soddisfazioni importanti. Certo, bisognerà affrontare una gara alla volta senza fare troppi voli pindarici, considerato che il campionato è lungo ed anche le avversarie saranno pronte a battagliare». La squadra dell’Aper si è rinforzata notevolmente in estate, con l’ingaggio del pluridecorato Dante D’Alessandro, autentico mito delle bocce e con il ritorno di Luca Brutti, già vittorioso alla Parata Elite alcune settimane fa. Ma non vanno dimenticati poi giocatori del calibro di Luca Santucci che nel mese scorso ha trionfato al Gran Premio Valtellina di Sondrio, una delle gare più importanti dell’intero panorama nazionale, Stefano Maccarelli, Michele Palazzetti, Giancarlo Gori e Luca Barbabietola.

«Punteremo a dare il massimo – aggiunge il confermato allenatore Enrico Angeletti -, consapevoli che comunque le altre contendenti non regaleranno nulla ed anzi, ci terranno particolarmente a ben figurare contro di noi». Nel medesimo raggruppamento sarà protagonista anche la Sant’Erminio Umbrò del tecnico Leonardo Gagliardoni, che sabato debutterà sul campo dell’Ancona 2000 mentre nel girone Centro-Sud si affaccia tra i cadetti la neopromossa Acquasparta Bocce, all’esordio in casa del Capitino Isola Liri. «Avere tre formazioni in serie B è un autentico vanto per la nostra regione e testimonia la grandissima tradizione del movimento – dice il presidente del comitato regionale umbro della Federbocce, Umbro Brutti. A tutte e tre auguriamo di vivere una bella stagione».