Terni, falsi addetti Sii con tanto di tesserino Acea. «Non fateli entrare»

È la stessa società idrica a lanciare l’allarme: «Non inviamo dipendenti nelle abitazioni. Allontanateli e avvertiteci»

TERNI – Bussano alle porte di abitazioni del ternano, presentandosi come addetti Sii. Hanno tanto di tesserino Acea. Ma è tutta una finta: non lavoravano per la società idrica e i tesserini sono contraffatti. È la stessa azienda fornitrice del servizio a lanciare l’allarme.

I falsi addetti fanno domande ai malcapitati – avverte la società idrica -, forse per carpire informazioni o forse per truffare le persone. La raccomandazione, in entrambi i casi, è una sola: non cadere nel tentativo di raggiro. Il Servizio idrico nega infatti di aver inviato propri addetti nelle abitazioni. «E’ opportuno, soprattutto da parte delle fasce di età più avanzate, evitare di farli entrare in casa – scrive in una nota -, cercando di allontanarli subito e chiamando la Sii». Nel frattempo, la stessa Sii sta verificando la possibilità di compiere azioni a tutela della società e dei cittadini.