Sei abitazioni controllate e trenta persone identificate. Avviate le procedure di espulsione per un uomo e una donna

PERUGIA – Sei abitazioni controllate. L’obiettivo? Contrastare l’immigrazione clandestina, la prostituzione e lo spaccio di droga. È quanto fatto nei giorni scorsi da parte di Volante e squadra Mobile di Perugia, insieme al reparto Prevenzione crimine del capoluogo. La zona è quella, arcinota alle cronache, di via del Macello e via Bellocchio.

Sei case ispezionate e 30 persone identificate, i numeri dell’operazione. All’interno di un’abitazione gli agenti hanno trovato cinque straniere, di cui due prive di documenti che sono state accompagnate in questura e identificate: entrambe nigeriane, entrambe con precedenti per violazione delle norme in materia di immigrazione, entrambe richiedenti protezione internazionale. Anche un tunisino è finito negli uffici della polizia, perché privo di documenti e irregolare: a suo carico è stata avviata la procedura per l’espulsione. Il medesimo provvedimento è stato adottato per una 32enne dell’Ecuador, condotta in un Cie per il rimpatrio.