Già allontanato dalla Germania e irregolare in Italia: espulso 34enne

Cittadino turco, girava in centro con un coltello nella tasca. Accompagnato alla frontiera, è stato messo sul primo volo per la Turchia

PERUGIA – Espulso con tanto di accompagnamento alla frontiera. È quanto successo a un cittadino turco 34enne, che tempo fa era stato sorpreso dalla polizia con in tasca un coltello ‘di genere proibito’.

La scoperta dell’arma – comunica la questura – è avvenuta nel corso di un intervento degli agenti in centro storico, nei pressi di un bar di fronte al quale si stava consumando una lite tra stranieri. Trovato il coltello, e accompagnato in questura, l’uomo è stato dapprima denunciato, a piede libero, per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere. Poi, a seguito di ulteriori controlli, è emerso che lo stesso aveva già precedenti per minacce, si trovava in Italia irregolarmente, ed era già stato allontanato dalla Germania.

Data la situazione, nei suoi confronti sono state avviate le procedure di espulsione, gli è stato ritirato il passaporto e applicata la misura dell’obbligo di firma. Completate le procedure previste, ieri l’uomo è stato espulso con accompagnamento alla frontiera: scortato dai poliziotti fino all’aeroporto di Fiumicino, è stato imbarcato sul primo volo per la Turchia.